QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

NMBS offre un abbonamento flessibile al lavoro a distanza

NMBS offre abbonamenti flessibili, progettati specificamente per i viaggiatori che si recano in ufficio solo due o tre volte a settimana.

Corona ha dato un forte impulso al lavoro a distanza nell’ultimo anno, che ha avuto un impatto importante sul numero di passeggeri dei treni, ancora la metà del numero prima della pandemia. NMBS prevede di continuare a lavorare da remoto. Il portavoce di NMBS Dmitry Timmerman afferma: “Per Corona, il 40% dei nostri viaggiatori lavora già da casa un giorno alla settimana, ma i sondaggi mostrano che in futuro il 60% lavorerà da casa due o tre giorni alla settimana”. Le proiezioni dell’Ufficio federale di pianificazione mostrano anche che il lavoro a distanza fa scendere più persone dal treno che da un’auto. (20 novembre DS).

Per queste persone, il pass stagionale standard non è così interessante come le paure NMBS. Ecco perché la compagnia ferroviaria offre un abbonamento ferroviario flessibile, che dipende dai pendolari che si recano in ufficio due o tre volte a settimana. Ieri è stato annunciato l’avvio di un progetto pilota a giugno da 6 a 7000 dipendenti. Dopo la valutazione, l’intenzione è di implementare il sistema dal 2022 per privati, aziende e istituzioni.

Solo per smartphone

Con un cosiddetto abbonamento Flex, il cliente può scegliere di viaggiare da e verso una sede fissa di affari per un periodo di 80 o 120 giorni a sua scelta entro un periodo di 12 mesi, o 6 o 10 giorni a sua scelta al mese . Il viaggiatore stesso deve determinare i giorni in anticipo, quindi il conduttore del treno li controlla con un codice QR. L’abbonamento Flex è limitato solo agli utenti di smartphone e gli abbonamenti cartacei esistenti continueranno a esistere.

READ  Venti infermieri stranieri feriti in India ...

Le formule flessibili sono più economiche degli attuali abbonamenti standard, che ora consentono ai viaggiatori di viaggiare sette su sette tra due fermate. Per 120 giorni, paghi l’82% del prezzo, contro gli 80 giorni il 62%, afferma Timmerman. Per molti dipendenti abbonati pagati dal datore di lavoro, questa differenza di prezzo non farà molta differenza, ma coloro che ricevono il budget per la mobilità possono quindi spendere di più per altri mezzi di trasporto quando lavorano da remoto.

Ma dove la formula è più vantaggiosa per dipendenti e aziende, NMBS vede una significativa fonte di reddito crollare, mentre Corona ha effettivamente causato una perdita di 360 milioni di euro lo scorso anno. La compagnia ferroviaria ha venduto 320.000 abbonamenti l’anno scorso. Rappresentano quasi il 70% dei 450.000 passeggeri che fanno il pendolare avanti e indietro ogni giorno, il che è positivo per 900.000 voli al giorno. Ma se non facessimo qualcosa, dice Timmerman, la perdita di guadagno sarebbe maggiore. D’altra parte, il segretario alla tutela George Gilkinet (Ecolo) ritiene che le nuove formule faranno “scoprire” il treno a più persone.