QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Non devi preoccuparti di contrarre l’infezione da norovirus

Non devi preoccuparti di contrarre l’infezione da norovirus

Nel comune di Torre del Benaco versante veronese Lago di Garda È vietato l’utilizzo dell’acqua della rete idroviaria, anche per scopi alimentari. Ciò ha fatto seguito alle segnalazioni di circa 300 casi Infiammazione gastrointestinaleI sintomi indicano una possibile infezione da norovirus, una causa comune di questa malattia.

Aggiornamento 1 luglio: ieri sono stati prelevati nuovi campioni per rilevare virus in vari punti della rete idrica di Tory. Tutti i campioni hanno restituito risultati preliminari negativi, escludendo la presenza di norovirus ed enterovirus.

Recentemente, circa 50 persone sono state ricoverate al pronto soccorso dell’ospedale Peschiera del Garda, Villafranca, Bassolengo E Malcesine riferito con denunce di nausea, vomito e diarrea. Tuttavia, nessuna di queste persone ha bisogno di essere ricoverata in ospedale, anche se la situazione è scomoda. Non sul serio era usato. Molte persone in Italia scelgono spesso di andare direttamente primo soccorso Cercare cure immediate invece di consultare un medico di famiglia può portare a una falsa impressione della gravità della condizione. Altri interessati si sono rivolti al proprio medico di famiglia o alle farmacie locali.

Il comune è in attesa dei risultati dei campioni d’acqua prelevati dalla rete di pozzi per decidere ulteriori azioni. In due campioni testati al pronto soccorso, lo è Norovirus Fiducioso.

Norovirus, scoperta nel 1972, è conosciuta come la causa più comune di gastroenterite acuta di origine non batterica, come affermato dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS). I sintomi, tra cui nausea, vomito, disidratazione e crampi addominali, sono tipici della gastroenterite e talvolta sono accompagnati da una lieve febbre. La maggior parte delle persone guarisce entro uno o due giorni senza complicazioni gravi.

READ  I piloti di F1 Tsunoda e De Vries mostrano la devastazione in Italia: "polvere, fango e odore di carburante" | Formula 1

Fonte: ANSA

Per saperne di più: