QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Non è un punto umido o un fungo da nessuna parte”: la casa della famiglia Poti viene completamente rinnovata in TV (BOT)

Parla di trasformazione. L’intera casa ha ricevuto un nuovo look. A causa del lavoro dell’aria condizionata, ogni bambino ora ha la propria stanza e non è più necessario passare da una camera da letto per arrivare alla successiva. “I bambini lo adorano perché non avevano un posto che fosse veramente loro”, affermano Sarah e Dieter.

Leggi anche. nella foto. Ecco come appare la casa di Sarah e Dieter dopo un “cambiamento drammatico”: “Com’è possibile?”

Il soggiorno è dipinto di blu reale, che è un colore molto scuro. “Ma è comunque bellissimo. All’inizio ci dovevamo abituare, perché l’intera stanza era di quel colore”, dice Dieter. “Ma lo rende divertente e caldo.”

© Joren De Weerdt

“Tuttavia, mia madre esperta si oppose con veemenza, perché anche il tetto sarebbe stato blu”, dice Sarah. “Ma allo stesso tempo è una fan dello spazio vitale.”

cucina

La cucina è stata la sfida più inaspettata. È stato ricostruito da zero. “C’è stato un momento di panico tra i produttori di software, perché l’edificio sul retro non doveva essere demolito”, dice Sarah.

Non avevamo idea che le travi del soffitto fossero marcite. Siamo sconvolti da questa notizia. Questo può avere gravi conseguenze. Forse le cose andrebbero in pezzi a lungo termine”, pensò Dieter.

© Joren De Weerdt

Anche l’interfaccia è indirizzata. Cambiato da bianco a verde. “Ma ci piace anche quello”, suonano all’unisono. “Ci sarebbe piaciuto che la parete laterale fosse dello stesso colore, ma ci siamo comunque occupati di questo da soli. Non abbiamo paura di stare su un supporto. Ci occuperemo anche della soffitta, se ci sono soldi”.

© Joren De Weerdt

Non c’è nessuna via d’uscita

È stata Tina Kotinier a registrare la famiglia. “Conosco Sarah dal liceo. Abbiamo un gruppo di amici e ci vediamo ogni giorno. Siamo anche a pochi metri dai figli l’uno dell’altro e sappiamo molto bene cosa sta succedendo l’uno all’altro”. “Sarah e Dieter sono sempre disposte ad aiutare gli altri e ad andare al di là per i loro figli. È stato orribile vedere quanto fossero disperati a causa di quei problemi. Ho anche notato che non vedevano una via d’uscita. Si sono ripuliti come pazzi per sbarazzarsi di quel fungo, ma nulla ha aiutato”.

Il lavoro è durato circa due mesi. Per aggirare questo periodo, alla famiglia è stata offerta una casa alternativa. “Abbiamo giocato la partita leale. Dicono ‘non siamo andati a cercarlo di nascosto.'” “È stato strano vedere le foto di altre persone che attraversavano casa tua con una mazza. Era anche difficile esternalizzare il lavoro. Avremmo preferito aiutare noi stessi”.

© Joren De Weerdt

Più sicuro

tutto e ‘bene quel che finisce bene? “I problemi di umidità sembrano appartenere al passato. Non abbiamo notato macchie di umidità o muffe da nessuna parte. E siamo molto più felici nella vita. Sei abituato a trovarti in una situazione in cui non riesci a vedere un modo fuori. La casa non sembra più una casa di prima, ma è una casa più sicura.

Notiamo anche dalla salute dei nostri figli che la situazione è già molto migliore. Arjuna soffre di asma cronica. Il periodo di transizione dall’estate all’autunno è sempre un momento difficile, ma ora la situazione con lui è molto migliore rispetto all’anno scorso”.

L’amica Tina osserva che la famiglia è molto più felice nella vita. “Ho già notato una differenza nelle registrazioni finali. Per loro questo ha fatto la differenza. Ci sono ancora cose da affrontare, ma vedono la luce in fondo al tunnel”.

© Joren De Weerdt

© Joren De Weerdt

© Joren De Weerdt

© Joren De Weerdt

© Joren De Weerdt

READ  Misterioso bagliore rosa su una città australiana che risulta provenire da una fattoria di cannabis | La cosa migliore del web