QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

‘Non ho ricevuto abbastanza soldi dal governo belga’: richiedente asilo rischia quindici mesi di carcere per furto di beni di lusso

© VRT 2011 Ysabel Jongeneelen

Bruges / Ostenda / Lovanio / Mechelen / Anversa

Un moldavo di 39 anni rischia 15 mesi di carcere a Bruges per una serie di rapine. Mira principalmente a vestiti, occhiali e scarpe costosi.

Arne Frank

Mikhail S. è stato arrestato il 15 dicembre dello scorso anno alla Fnac di Bruges. La Moldova ha preso dalla confezione uno smartphone da 500 euro. Il detective del negozio lo ha riconosciuto dopo due furti nei negozi nei giorni precedenti. Poi S. se l’è cavata anche con tablet e smartphone. Inoltre, il suo carrello contiene scarpe, profumi, vestiti e occhiali rubati lo stesso giorno da Hans Anders, Ici Paris XL e Zara a Ostenda.

Altre ricerche hanno anche collegato S. al taccheggio tra marzo e dicembre a Lovanio, Mechelen e Anversa. In totale, un uomo deve essere ritenuto responsabile di tredici crimini. Secondo il pm, l’uomo si sarebbe immerso nel ruolo della vittima durante il suo interrogatorio.

soldi per due bambini

“Ha detto che come richiedente asilo non ha ricevuto abbastanza soldi dal governo belga”, ha detto il procuratore generale Fouff Noy. “Nelle sue parole, doveva rubare. Ha preso di mira principalmente oggetti di lusso per la rivendita”.

L’uomo non discute i fatti. “Si è reso conto che era un errore”, dice il suo avvocato. Era a corto di soldi per i suoi due figli. Suo figlio ha problemi mentali. Si spera che una pena detentiva con differimento sia sufficiente. Il mio cliente vuole tornare volontariamente in Moldova con la sua famiglia dopo il suo rilascio. La sua procedura di asilo è già stata interrotta”.

La sentenza seguirà il 24 maggio.

READ  L'Europa è ancora rosso scuro, ma queste destinazioni...