QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Non mi penseranno finché non perderanno”


17:06 – Dopo la grande delusione in Italia per aver saltato il Mondiale, è intervenuto anche Mario Bolotelli. L’attaccante è stato nuovamente attivo nel film con la nazionale, ma non ha ricevuto la convocazione per le qualificazioni decisive. Tuttavia, non gli dava molto fastidio. “Avrei potuto far parte della rosa della Coppa del Mondo”, ha detto Bolotelli frustrato.


Rendi questa serata molto più emozionante e divertente: Aumenta le tue vincite del 50% scommettendo su una partita di calcio su Jacks.nl questa settimana!
Le persone di età superiore ai 18 anni giocano consapevolmente, hand24x7.nl

Balotelli, che attualmente gioca per la turca Adana Demirspor, è uno dei 35 giocatori che si preparano per il turno decisivo di qualificazione di gennaio. Un posto nella selezione della scorsa settimana non era definitivo, ma durante i Mondiali ha visto l’opportunità per un ruolo. “Penso di aver perso una grande opportunità. È un peccato che l’Italia non sia arrivata al Mondiale”, ha detto nella conversazione. Sky Sport Italia

Ha anche detto che non avrebbero pensato a me finché non avessi perso. “Allora è facile parlare. Prima della partita nessuno pensava a me”. La squadra, nelle sue stesse parole, avrebbe potuto sfruttare meglio l’attaccante. “Contro la Macedonia del Nord abbiamo avuto buone occasioni. Sono un buon finalizzatore. Non dico che avremmo vinto con me in campo, ma c’erano occasioni per segnare”.

Palotelli non ha criticato il tecnico della nazionale Roberto Mancini. “Non gli ho ancora parlato, ma con lui ho un buon rapporto. Sono contento che rimanga, la gente ora è delusa, ma non dobbiamo dimenticare quello che ha realizzato. L’Italia ha una squadra forte, ma nessuno si aspettava it. La scorsa estate siamo stati campioni d’Europa”.

READ  Conversazione con la scrittrice italo-somala Iziaba Szeko il 7 aprile