QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Noti fratelli nei ristoranti sparati davanti a bambini che mangiano al McDonald’s olandese: sospettato (32) arrestato

La polizia ha detto che i due uomini uccisi avevano 57 e 62 anni, originari di Zwolle. La polizia non ha ancora confermato ufficialmente che fossero i due fratelli a servire il cibo.

I due fratelli di origine turco-curda stavano mangiando a un tavolo quando un uomo non identificato è entrato nel fast food di Floresstrasse intorno alle 18:00. Secondo i testimoni, ha ordinato del cibo e si è seduto al tavolo accanto alle ultime vittime. Lì ha aperto il fuoco sui due uomini. La grandine di proiettili ha causato caos e panico nel ristorante McDonald’s, dove erano presenti decine di ospiti, tra cui alcuni bambini, oltre al personale. Hanno cercato di scappare immediatamente.

“È un dramma, soprattutto per gli ospiti che stavano solo mangiando qui. Ci sono ancora delle bambole all’interno e Buoni pastiLo ha detto un portavoce della polizia. Una delle vittime era già morta quando è arrivata la polizia. L’altro stava ancora rianimando, ma l’aiuto era inutile.

Disordini al McDonald’s quando le famiglie delle due vittime sono arrivate in massa in uno stato di grande panico. “Poco dopo la diffusione della notizia della sparatoria, ben 200 persone erano in lutto. Poi abbiamo installato degli schermi per tenere lontane le persone”, ha detto la portavoce della polizia.

Proprietario sale barbecue

Sui grandi schermi neri c’era una donna bassa che indossava l’hijab che si presentava come una parente delle due vittime. Dice che Hussain possedeva da molto tempo due sale barbecue nel centro di Zwolle. “È una tragedia. Erano seduti qui a mangiare. Ho ricevuto un messaggio alle 19:00 con la notizia”, ​​ha detto la donna, strofinandosi gli occhi per asciugarsi. “Ho sentito che la famiglia verrà qui, quindi ho deciso di andare anche io. Ma ora sembra che tutti se ne siano andati”.

READ  Il prezzo di Bitcoin (BTC) si è stabilizzato mentre CELO corregge duro, il prezzo di Altcoin aumenta del 30%! » Insider cripto

Anche il sindaco Peter Snyders ha assistito alla scena per incoraggiare le persone presenti. “È orribile quello che è successo qui. Impressionante per le persone che erano qui. Si tratta di violenza estrema in un ambiente che non ti aspetteresti. Ho parlato con un certo numero di dipendenti di McDonald’s, che logicamente erano molto scioccati. Ora forniremo assistenza post-vendita”. disse il sindaco.

(Leggi di più sotto le foto)

© EPA-EFE

© AFP

Aggiornare. Sospetto arrestato

Nel frattempo, la polizia olandese ha arrestato un sospetto con l’accusa di doppia liquidazione. Si tratta di un uomo di 32 anni che mercoledì sera si è denunciato alla stazione di polizia di Deventer. Sono in corso le indagini e l’uomo è interrogato.

La polizia, che sostiene anche la possibilità di più autori, chiede che i testimoni si facciano avanti. Ad esempio, alle persone viene chiesto se le persone hanno visto una o più persone scappare o allontanarsi prima o dopo la sparatoria. Il supporto alle vittime è stato chiamato per coloro che erano al McDonald’s o nelle vicinanze durante la sparatoria.