QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Nuove intuizioni sull’opportunità di trattare o meno il M. genitalium resistente

La tesi di Joyce Brahm fornisce nuove informazioni sulla scoperta della resistenza agli antibiotici Micoplasma genitale† Sono stati trovati anche alcuni fattori di rischio per l’infezione da questo batterio resistente. Infine, ha esaminato il miglioramento dei sintomi degli uomini con uretrite M. genitaliumDopo il trattamento antibiotico.

Sebbene molti batteri patogeni possano essere rilevati mediante coltura o microscopia, M. genitalium Troppo piccolo per essere visto con un normale microscopio. Inoltre, questi batteri sono difficili da coltivare. M. genitalium Può essere trovato utilizzando tecniche di test molecolari, come la reazione a catena della polimerasi. Braam ha analizzato due tecniche PCR di nuova concezione che mostrano la resistenza ai macrolidi M. genitalium può essere determinato.

La disponibilità di nuove tecniche di PCR ha consentito l’identificazione di fattori di rischio per la resistenza ai macrolidi in M. genitalium da diagnosticare† Bram e colleghi trovati M. genitalium Con resistenza ai macrolidi molto comune (66%) nei clienti di due cliniche IST ad Amsterdam e L’Aia. resistenza ai macrolidi M. genitalium Si trova più spesso negli uomini, nei clienti sieropositivi e altamente istruiti e nei clienti che hanno avuto più di 10 partner sessuali nei sei mesi precedenti. In questi gruppi, secondo Braam, è necessario testare la resistenza ai macrolidi durante il trattamento M. genitalium in esame.

fonte:

Bram Jeff. Trattare o non curare. Mycoplasma genitalium resistente agli antimicrobici. Tesi, Università di Amsterdam, 1 luglio 2022.

READ  diretto | NS consente ai treni notturni di ripartire, uomo (21) con piena aura di coccole nel club dopo l'errore del risultato del test | interni