QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Obama mette in guardia dalla minaccia repubblicana alla democrazia All’estero

L’America e il mondo sono a una svolta. Lo ha detto l’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama durante un discorso a una manifestazione per il candidato democratico alle elezioni presidenziali della Virginia. Ha anche affermato che il candidato repubblicano è una minaccia per la democrazia.




Secondo Obama, l’America e il mondo si trovano a un punto di svolta tra due visioni. Da un lato, c’è una “politica malvagia di divisione, conflitto e cinismo”, ha detto. “Ma la buona notizia è che c’è ancora un modo per risolvere i grandi problemi insieme e ricostruire la nostra società per dare a sempre più persone una vita migliore”.

Secondo l’ex presidente, questa opzione determinerà “non solo i prossimi anni, ma i prossimi decenni o forse anche di più”.

Campan in Virginia

Obama e altri importanti democratici stanno attivamente conducendo una campagna in Virginia per il candidato democratico alla carica di governatore Terry McAuliffe (64). Il democratico sta cercando un secondo mandato come governatore della Virginia, ma ha visto evaporare il suo vantaggio sul repubblicano Glenn Youngkin (sostenuto da Donald Trump) nei recenti sondaggi.

Obama ha detto a una folla entusiasta durante un raduno universitario a Richmond che Yongkin vuole tagliare i posti di lavoro di insegnante, limitare l’accesso all’aborto e sostenere la campagna di Donald Trump per convincere gli americani che le recenti elezioni presidenziali non sono state giuste.


Citazione

Dovremmo credere che Yongkin difenderà la nostra democrazia?

L’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama

“Per quanto ne so, il grande messaggio dell’avversario di Terry è che è un ragazzo normale perché indossa pile. Accusa le scuole di fare il lavaggio del cervello ai nostri figli”. L’ex presidente è anche critico sul modo in cui i repubblicani vedono le recenti elezioni presidenziali. Ha anche affermato di voler riesaminare le macchine per il voto utilizzate nelle ultime elezioni presidenziali. fatto? Incoraggiare le bugie e le teorie del complotto che abbiamo dovuto sopportare da sempre? E sì, dovremmo credere che avrebbe difeso la nostra democrazia? “

Le elezioni governative si terranno il 2 novembre e serviranno da test per le elezioni congressuali un anno dopo. L’anno scorso, il presidente Joe Biden ha vinto la Virginia con un netto margine su Donald Trump.


Leggi anche:

la pittura. Colin Powell: un generale che è stato molto buono con la Casa Bianca (+)

Questo è l’americano che ha sbagliato in Afghanistan, ed è iniziato 40 anni fa (+)

la pittura. Biden sceglie un ambasciatore per il quale il Belgio è la seconda scelta (+)

READ  14 morti nell'attentato di Damasco, l'esercito siriano apre il fuoco