QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Ouédraogo non crede alla storia americana: “A questo livello sai dove ti trovi” | Da qui a Tokyo

Il caos della staffetta mista 4x400m non è passato inosservato al Van Herr Tut Tokyo. Ha detto che gli Stati Uniti non erano ammissibili per una sostituzione tardiva perché il funzionario Taylor Manson aveva localizzato il posto sbagliato. Elodie Ouedraogo non pensa: “Penso che fosse una tattica”.

“La versione ufficiale era che il funzionario aveva commesso il suo errore”, dice Elodie Ouedraogo del tanto discusso palcoscenico. “Ma a questo livello sai dove ti trovi. Personalmente, penso che fosse la mia tattica”.

“Forse il secondo corridore era meno potente. Allora cosa hanno provato? Hanno lasciato correre questo ragazzo un po’ più a lungo”.

“Lo facevo con Kim Gevaert, che era la più veloce. Doveva correre il più a lungo possibile, quindi ho dovuto girare con lei molto presto. Quindi poteva fare qualcosa per lei. Ci hanno provato anche qui”.

Difficile da affrontare a 4x400m. Se puoi sdraiarti, fallo!

Elodie Ouédraogo

“Queste sostituzioni mi sembrano brutti momenti”, dice Karl Vanneukerke.

“È vero”, dice Ouédraogo, “è un po’ un gioco d’azzardo, ma è anche un po’ tattico”. “Puoi camminare un po’ più a lungo nella tua corsia in modo che gli altri siano in giro. Se riesci a sdraiarti, fallo! È difficile incontrarlo a 4x400m.”

Con gli americani e la Repubblica Dominicana che hanno raggiunto la finale, le possibilità di medaglia dei belgi hanno avuto un grande successo. Rimane comunque positivo il campione olimpico nella 4x100m di Pechino. “Stranieri per una medaglia”, grida ai nostri connazionali dalla staffetta mista.

Guarda l’estratto da qui a Tokyo:

READ  Wout van Aert punti interrogativi sul Tour: 'Devo essere paziente così' | piattaforma