QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Panoramica: l’Italia eguaglia il record del mondo, la Svezia chiude la pazza serie spagnola | Turno di apertura della Coppa del Mondo

Non solo azione stasera ai Red Devils. Anche altri paesi hanno completato emozionanti partite di qualificazione. L’Italia ha eguagliato il record del mondo, la Svezia ha inciampato contro la Spagna, la Germania ha combattuto contro un nano del calcio e il principale rivale del Belgio ha vinto. Una panoramica.

L’ottima serie continua. L’Italia non perde da 35 partite dall'”unico” pareggio contro la Bulgaria. Questo eguaglia il record mondiale condiviso dal Brasile (dal ’93 al ’96) e dalla Spagna (dal ’07 al ’09) fino ad oggi.

Quindici minuti più tardi Cesa porta in vantaggio i campioni d’Europa, con Elive che pareggia per i bulgari poco prima dell’intervallo. Nonostante il dominio schiacciante, la squadra di casa non è stata in grado di segnare. Un’altra grande caduta.

Se l’Italia vuole essere in testa al girone B, la sconfitta di domenica contro la Svizzera è discutibile. Anche se vuoi stabilire un record mondiale…

Si è conclusa una serie meravigliosa di Spagna. La Roja non perde in una qualificazione ai Mondiali dal 1993, per un totale di 66 partite. Una statistica pazzesca.

Non sembra essere successo nemmeno contro la Svezia. In 5 minuti Carlos Soler ha regalato al pubblico un inizio da sogno con un fantastico tiro al volo. Un minuto dopo, il debuttante ha di nuovo giocato un vantaggio negativo nel pareggio di Alexander Isaac. L’attaccante ha punito lo sfortunato passaggio di Solar.

Dopo di che la Spagna ha avuto migliori possibilità di passare in vantaggio, ma ha nuovamente attaccato la Svezia. Victor Clausen ha sorpreso 2-1. Gli scandinavi hanno seguito l’esempio.

READ  Il presidente olimpico italiano supporta una giocatrice di pallavolo nella linea di risarcimento della gravidanza

Coloro che si aspettavano un punteggio asura sono rimasti delusi. La Germania ha avuto un problema significativo nel trovare un modo per segnare contro il nano del calcio Liechtenstein.

Timo Werner ha rotto l’incantesimo al 41′. Poi ci volle un’altra mezz’ora prima che il numero 2 comparisse sul tabellone. Anche Leroy Sane ha subito registrato il punteggio finale.

La squadra dei Red Devils ha avuto una battaglia interessante nello show. Il principale concorrente è la Repubblica Ceca. Anton Barrack ha segnato l’unico gol a Ostrava.

La Repubblica Ceca è in pista per il Belgio con 7 punti, 3 in meno dei Red Devils.