QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Papa Giovanni Paolo sapeva degli abusi sui minori molto prima.

Giovanni Paolo II era a conoscenza degli abusi sui minori nella sua diocesi molto prima di diventare papa nel 1978. Così scrive la Gazzetta olandese devozione.

Più tardi Papa Giovanni Paolo II, come Arcivescovo della città polacca di Cracovia, venne a conoscenza di molti casi di abusi sui minori commessi da sacerdoti. Ma non ha fatto quasi nulla con lei. Nel 1971 a un custode fu permesso di continuare a lavorare dopo aver abusato di un ragazzo. Anche quando quest’uomo fu condannato per abusi sui minori da un tribunale nel 1973, il futuro papa gli permise di continuare a servire come sacerdote. In un’altra parrocchia l’uomo ha nuovamente aggredito i ragazzi.

I papi distolsero lo sguardo dall’offesa

Lo testimoniano nuove ricerche condotte dal quotidiano olandese nel corso degli anni devozione Negli archivi del servizio di sicurezza polacco. I materiali di questi archivi hanno uno status controverso in Polonia a causa dei metodi utilizzati dai servizi di sicurezza sotto il regime comunista. Ma poiché conteneva anche documenti giudiziari e vecchie testimonianze delle vittime, il giornalista Eke Overbeek è stato in grado di estrarre nuove prove.

Ciò dimostra che l’ultimo papa sapeva degli abusi sui minori molto prima di quanto si pensasse in precedenza. Gli esperti vaticani definiscono questa scoperta “esplosiva”. Il ragionamento della Chiesa – apologeta del Papa – è che lui non avrebbe saputo. che non ha capito la gravità della situazione se non molto tardi e che in un primo momento ha pensato che fosse un problema dell’America. Tutti questi argomenti ora possono essere abbandonati, ha detto Overbeek all’emittente olandese NOS.

READ  Un hotel in Cornovaglia dove soggiornerà il personale senior del G7 deve essere chiuso dopo lo scoppio del Corona fuori dal paese