QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Paris cura l’endometriosi: “No, il dolore forte con le tue regole non è normale”

La Francia porta 20 milioni di euro per curare l’endometriosi. Questo può portare a gravi crampi addominali e persino infertilità. Una donna su dieci lo sperimenterà.

Milioni di donne soffrono in silenzio: questa è una follia. Ieri il ministro della Salute francese Olivier Veran ha annunciato che la Francia vuole essere un leader europeo nella lotta contro l’endometriosi. Questa è una malattia cronica in cui un tessuto molto simile al rivestimento dell’utero inizia a crescere al di fuori dell’utero. Può stabilirsi in diversi punti del corpo, come le ovaie o l’intestino. I sintomi principali sono dolore intenso e problemi di fertilità. Il tessuto cicatriziale può far aderire gli organi.

Una donna su dieci lo sperimenterà. Le ragazze e le donne spesso presumono che il dolore faccia parte delle loro regole. La malattia è ancora sconosciuta ai medici, il che significa che i rinvii a un ginecologo sono troppo tardi. In media, ci vogliono sette anni per diagnosticare. Durante quel periodo i costi sanitari aumentano senza che ci sia una soluzione immediata. Questa ignoranza va affrontata, dice Ferran, che ieri ha svincolato più di 20 milioni di euro.

Il presidente Emanuele Macron più chiaro L’endometriosi non è solo un problema di una donna, ma di una società nel suo insieme. Le donne con endometriosi sono disabili quando vogliono studiare, lavorare o fare sport. La malattia provoca dolore e annulla. È la principale causa di infertilità”.

La banca dati più grande del mondo

Il piano d’azione francese ha tre punte di diamante: la ricerca scientifica, il miglioramento dell’accesso alle cure per tutti e la sensibilizzazione. La Francia avrà il più grande database al mondo sull’endometriosi. Integrando e organizzando diversi database esistenti, possiamo tracciare 11.000 donne giorno dopo giorno, in tempo reale. In confronto, il più grande ceppo esistente fino ad oggi è americano e conta solo circa 9.000 donne “, spiega Ferran. Sarà anche sviluppato un test della saliva per rilevare la malattia. Questo test è meno invasivo della laparoscopia e quindi potrebbe essere utilizzato più ampiamente. lui scrive. Le Parigine† FranceseEndotestPuò dare una risposta definitiva sulla malattia già dopo pochi giorni. “Oggi i pazienti passano l’inferno se i medici non li ascoltano”, ammette Philippe Decamps, ginecologo dell’Ospedale universitario di Angers e vicepresidente della Federazione internazionale di ginecologia e ostetricia (FIGO). Ecco perché Ferran vuole anche aumentare la formazione medica di assistenza primaria. Gli insegnanti devono anche essere in grado di captare e trasmettere segnali di dolore intenso. Infine, vuole includere l’endometriosi nel profilo sanitario delle studentesse e rendere più accessibili le consultazioni ginecologiche.

READ  Merkel e Biden calmano le pieghe | all'estero