QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Pensavo di morire, letteralmente”: Duncan Lawrence parla di come ha affrontato gli attacchi di panico | Spettacolo

SpettacoloTutto è andato di nuovo bene con il cantante olandese Duncan Lawrence (28). Nel 2020 ha dovuto improvvisamente fare i conti con attacchi di panico che hanno gravemente danneggiato la sua salute mentale. Nella serie di YouTube “Open Card”, l’allenatore di “The Voice Kids” parla candidamente di come gli attacchi gli abbiano reso le cose difficili e di come alla fine l’abbia affrontato. “Pensavo che sarei morto, letteralmente. Un attacco così ansioso sembra davvero così”.

Ad esempio, Duncan parla della sua prima esperienza con un attacco di panico. “La prima volta è successo durante la versione alternativa dell’Eurovision Song Contest nel 2020. Qualcuno nella direzione mi ha sbagliato dicendomi prima che salissi: 80 milioni di persone ti stanno guardando ora. E sono andato davvero nel panico”. Il cantante può ancora ricordare vividamente la sensazione: “Pensavo che sarei morto, letteralmente. Un attacco così ansioso mi sembra davvero così. Non mi ha mai infastidito, ma da quando sono stato costretto in quel momento ne ho avuto un certo numero .”

(Leggi di più sotto l’immagine.)

Duncan Lawrence durante l’Eurovision Song Contest nel 2019. © Agenzia per la protezione dell’ambiente

Dopo l’Eurovision Song Contest, il mondo è finito in una pandemia, dove i concerti, ad esempio, non avevano posto. Non era il momento per Duncan di affrontare gli attacchi di panico. A causa di vari arresti, il cantante ha ricevuto alcuni trigger. “È stato un periodo difficile per dargli un posto perché anche io non mi sono allenato per superarlo. Non potevo attraversare. Dovevo sedermi a casa. Non sapevamo cosa sarebbe successo domani. Mi ha fatto prendere dal panico, perché: quanto tempo ho per attraversarlo? Quanto tempo ci vorrà prima che io possa uscire e rientrare di nuovo? “dice.

Fortunatamente, nel frattempo, Lawrence ha avuto la possibilità di lavorare sull’ostacolo. “Ora mi affido ad alcuni degli esercizi e degli strumenti che mi sono stati dati. Di conseguenza, spesso non esiste più. Non dovresti nemmeno negarlo. La negazione non fa che peggiorare le cose. ” Le maniglie che Duncan ha ottenuto sembrano riuscite, perché non ha più attacchi di panico da dicembre. “Ho freddo e sto bene da molto tempo.”

Guarda anche:

Leggi anche:

Duncan Laurence sogna un tour mondiale: “Esibirsi in India? Perché no!”

È stato lui stesso vittima di bullismo a scuola e ora sta rubando il cuore di tutti i bambini: la storia della vita di Duncan Lawrence (+)

Duncan Laurence ha avuto difficoltà durante il suo primo knockout in The Voice Kids

READ  Sien en Thomas si è fermato come Ketnetwrapper