QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Per Elise Mertens, disastro olimpico troppo tardi: ‘I grandi tornei sono un po’ più importanti’ | Tennis

TennisPartita di semifinale a San Jose la scorsa settimana e oggi è il primo turno contro Camellia Giorgi (WTA 71) al torneo WTA 1000 a Montreal. Per Elise Mertens (WTA 16), il disastro olimpico è già alle spalle.




È ancora bello: da quando il tour è ripreso solo un anno fa, Elise Mertens ha perso solo quattro volte nel primo turno dei 20 tornei in cui ha giocato. Ma alle Olimpiadi, il 25enne Limburger è stato immediatamente eliminato in singolare e doppio. Quindi Mertens è stato inserito nella categoria delle delusioni belghe. Ma non le ha permesso di raggiungere il suo cuore. La scorsa settimana era già tra le semifinali ai Campionati WTA 500 di San Jose. “Le partite sono state una grande esperienza, ma non ho ottenuto il risultato sperato”, ha detto Mertens, che ha lasciato cadere il doppio misto a Tokyo.

“Come ho sempre detto, i Grandi Slam sono più importanti per me. Nel tennis lavori per questo. Le partite non sono venute fuori in modo inappropriato, ma si sono sistemate proprio nel bel mezzo del mio programma dopo che ero così concentrato su Wimbledon (Mertens ha vinto il titolo di doppio lì, editore.) Questo mi ha reso davvero difficile… (ricaricare) di nuovo. Altre ragazze possono. “

© AP

C’è da dire che non è l’unica tennista a pensarla così. Con gli uomini, c’erano solo diciotto dei primi 40 giocatori a Tokyo, con le donne che mancano Serena Williams, Halep, Andreescu, Kenin, Azarenka e Gauff. “Devo ascoltare il mio corpo, stanno arrivando settimane molto importanti”, ha detto Mertens la scorsa settimana. Con le semifinali di Cincinnati (il torneo che inizia lunedì) e i quarti di finale della difesa agli US Open, la nostra connazionale ha già degli appuntamenti da non perdere. Quindi segnare alcuni punti extra in vista della gara è un grande bonus. Poi quest’anno c’erano anche quattro giocatori diversi nelle semifinali di tutti i principali tornei (Australian Open, Roland Garros, Wimbledon e Tokyo). Questo significa che ci deve essere un posto anche per Mertens. “La lotteria e la forma del giorno giocano un ruolo importante”, sospirò. “Ovviamente tutti hanno una possibilità e questo lo rende stimolante ed eccitante. Non vedo l’ora e sono così eccitato”.

Leggi anche: Roger Federer festeggia i suoi 40 anni: “Sei un esempio per noi, dentro e fuori la pista”

AP

© AP

READ  Il sogno di Hazard e Courtois è infranto in Champions League: il Chelsea batte il Real Madrid e avanza in finale | Champions League