QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Per Elise Mertens, il Roland Garros finisce al terzo turno, proprio come l’anno scorso | Roland Garros

Elise Mertens e Maria Scarry si conoscono fin dalla loro giovinezza e quei ricordi erano ben conservati nella loro cacca. Il duo non si è dato un centimetro e avrebbe reso la partita estenuante per circa 3 ore.

Il nostro connazionale ha avuto abbastanza occasioni di break durante la divertente partita, ma ha lasciato molti momenti alle spalle. Ha aperto il Gruppo 1 e il Gruppo 2 ogni volta con una pausa, ma Scary non si è mai arreso.

Nel primo set è risultato 7-5 per il greco, e nel secondo il centesimo è caduto su Mertens. Il potente servizio di Scary ha effettivamente vacillato nel tiebreak, Mertens ha gridato dopo 6-7.

Ma lo slancio svanì immediatamente su Mertens, che lo consegnò immediatamente a Scary.

Il greco, che ha preso più iniziativa e ha mostrato un po’ di coraggio, ha sentito l’odore del sangue e ha mantenuto l’isolamento.

È diventato molto più comodo dopo una seconda pausa e Mertens, che non era stato in grado di produrre i primi servizi sulla catena di montaggio, sapeva che ore erano.

La delusione ha regnato su Mertens dopo il 6-2, ma Scary non ha certo rubato la vittoria. Ora affronta Sofia Kenin, che ha perso la finale l’anno scorso a Parigi.

READ  Vendrame controlla la transizione, il gruppo si prende un giorno libero Giro Ditalia 8-30 maggio