QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Per quanto tempo Putin può mantenere felice l’élite russa?

Le critiche pubbliche sono ancora rare e chiunque parli lo saprà. Tuttavia, sembra che gli uomini d’affari russi siano sempre più critici nei confronti dello sviluppo della “operazione militare speciale” in Ucraina e delle sue conseguenze internazionali.

editoriale

“I generali si sono svegliati con i postumi di una sbornia e si sono resi conto di avere un cattivo esercito. Come può l’esercito essere buono quando tutto il resto nel paese è una sciocchezza e bloccato nel nepotismo e nella sottomissione? (…) Naturalmente ci sono degli idioti a supporto “Z” (Riferimento a “Operazione militare speciale”, ed.), Ma ci sono idioti in ogni paese. Il 90% dei russi è contrario a questa guerra! ”

L’uomo d’affari e miliardario russo Oleg Tinkoff ha pubblicato quel chiaro messaggio sul suo account Instagram il 19 aprile. Il messaggio che probabilmente sono stati in grado di vedere subito ai vertici del potere di Mosca, così eccitati dalla rabbia per l’audacia dell’ex proprietario e fondatore della Tinkoff Bank, una delle più grandi banche della Russia. Le critiche oltraggiose al presidente Vladimir Putin e alla guerra in Ucraina – Tinkov ha anche fatto riferimento a un “massacro” in carica – hanno subito fatto scattare l’allarme al Cremlino.