QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Perché giovedì prossimo potrebbe decidere tutto per Bitcoin nel 2024?

Perché giovedì prossimo potrebbe decidere tutto per Bitcoin nel 2024?

Bitcoin (BTC) sta attraversando una brutta situazione, crollando dal massimo storico di circa 20.000 dollari. Aspettiamo dall’inizio del 2024 un taglio dei tassi d’interesse da parte della Banca Centrale americana e giovedì prossimo potrebbe essere decisivo. Giovedì è il momento del rilascio del nuovo indice dei prezzi al consumo (CPI) negli Stati Uniti.

Bitcoin e criptovalute sono diventate rosse per settimane, ma la situazione potrebbe cambiare questa settimana

Bitcoin e criptovalute sono diventate rosse per settimane, ma la situazione potrebbe cambiare questa settimana

Settimana cruciale per Bitcoin

Abbiamo iniziato l’anno in modo positivo sul fronte dell’inflazione in America. Contrariamente alle aspettative e alle speranze del mercato, l’inflazione ha iniziato a salire nel primo trimestre del 2024. Poi i 6 tagli previsti dalla Fed nel 2024 sono scomparsi come neve sotto il sole.

Da alcune settimane assistiamo a un’inflazione più bassa e il quadro inizia a sembrare un po’ roseo per Bitcoin.

Sfortunatamente, non vediamo ancora questo riflesso nel prezzo del Bitcoin, che ha continuato a scendere dal suo massimo storico nel marzo 2024. Ciò che rende la situazione ancora più preoccupante è che i prezzi delle azioni a Wall Street stanno stabilendo un record dopo l’altro. .

immagine
Indice dei prezzi al consumo in America. Fonte: Macromicro

Sembra che Bitcoin abbia bisogno di rapidi tagli dei tassi di interesse da parte della Fed come nuovo catalizzatore per una potenziale seconda parte del mercato rialzista. Se giovedì prossimo l’inflazione dovesse risultare nuovamente inferiore alle attese, questa potrebbe essere la conferma che la Fed sta cercando per iniziare a tagliare i tassi di interesse a settembre.

L’economia americana si sta indebolendo

Almeno lo abbiamo visto negli Stati Uniti venerdì scorso Sviluppi ‘ speranzosi’ Per quanto riguarda la stampa sull’inflazione della prossima settimana. Il tasso di disoccupazione era del 4,1%, mentre le aspettative erano del 4,0%.

READ  Spotify conferma il nuovo sistema di royalty e multa i bot di live streaming - IT Pro - News

Ciò significa che la disoccupazione è già aumentata dello 0,7% da un “minimo” del 3,4% nel maggio 2023 al giugno 2024. Il mercato del lavoro sta chiaramente entrando in un periodo più debole. La crescita dei posti di lavoro negli Stati Uniti è stata di +206.000, leggermente superiore alle aspettative.

Ancora più sorprendenti sono i numeri di maggio e aprile, che sono stati rivisti significativamente al ribasso. Per maggio si è trattato di un calo di 54.000 posti di lavoro a 218.000, mentre per aprile si è trattato di un calo di 57.000 posti di lavoro a 108.000.

La crescita dell’occupazione in America continua a diminuire. Fonte: Fabbrica Forex

Queste sono tutte “conferme” che il mercato del lavoro statunitense si sta indebolendo e che l’inflazione probabilmente scenderà, il che è esattamente ciò di cui abbiamo bisogno per un taglio dei tassi a settembre.

🚀 La Borsa olandese celebra il mercato rialzista: tutti ricevono criptovalute gratuite a loro scelta


Cerchi maggiori approfondimenti sulle criptovalute?

Nel nostro Società della discordia Discutiamo ogni giorno di importanti sviluppi macroeconomici e del loro potenziale impatto sul prezzo del Bitcoin. Qui entri in uno spazio sicuro in cui trader di tutti i livelli condividono la conoscenza.

Poni le tue domande ad analisti esperti e ai migliori trader su trading, tendenze di mercato e argomenti relativi alle criptovalute in una comunità vivace. Organizziamo anche live streaming settimanali e webinar per i trader che desiderano saperne di più.

Partecipa alla conversazione su Discord


Visualizzazioni dei post: 662