QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Perché il budget cap è fondamentale in Formula 1: “7 milioni equivalgono a un secondo per giro” | Formula 1

Prova del girasole. Non c’è una gara in programma eppure c’è molto in gioco in Formula 1. Di solito, la FIA annuncia oggi quali squadre hanno e quali non si sono impegnate a un tetto massimo di budget nel 2021.

A Singapore circolavano voci secondo cui due squadre avevano superato il limite di budget lo scorso anno. Ferrari e Mercedes, tra le altre, hanno puntato il dito accusatore contro la Red Bull, che ha negato con veemenza e lanciato un contrattacco.

Ricordiamo che l’anno scorso è stato il primo anno del tetto massimo di bilancio. In base a determinate regole, le squadre non potevano spendere più di $ 145 milioni. Quest’anno sono 5 milioni di dollari in meno e per il 2023 il limite è di 135 milioni di dollari.

L’idea alla base del limite di budget è ridurre il divario di prestazioni tra i piccoli team e i “grandi spendaccioni” come Red Bull, Mercedes e Ferrari.

La FIA ha esaminato i bilanci di tutte le squadre negli ultimi mesi e oggi di solito viene annunciato se ci sono stati bambini turbolenti nella classe F1. Quindi è fondamentale sapere se il limite di budget funziona davvero e viene applicato correttamente.

“Il limite di budget ha migliorato la F1”

I team Ferrari e Mercedes, che l’anno scorso e quest’anno hanno battuto la Red Bull, sottolineano l’importanza di un limite di budget. Secondo loro, è in gioco il futuro dello sport.

È anche importante che anche i soldi per lo sviluppo della nuova auto dell’anno nel 2021 provengano da 145 milioni di dollari. Lascia che la Red Bull sia la squadra che ha fatto i compiti meglio.

La FIA distingue tra una violazione minore del 5 per cento e un maggiore superamento del budget. “Ma questo significa che sei stato in grado di spendere altri $ 7 milioni”, ha detto il capo della Mercedes Toto Wolff.

In confronto, il budget per un piccolo team come l’Alfa Romeo per migliorare la vettura nel corso dell’anno è di circa 2,5 milioni di euro.

7 milioni di dollari significano che circa 70 ingegneri possono realizzare un profitto di 1 secondo per rotolo.

Il Principal Ferrari Laurent McKiss

Il direttore della Ferrari Laurent Mekies afferma: “7 milioni di dollari significano circa 70 ingegneri, possono realizzare un secondo profitto per giro. E questo è solo un esempio”. “Questo dimostra l’importanza del limite di budget”.

“Il limite di budget è la regola pratica più importante possibile”, afferma Wolf. “Consente alle squadre che sono finanziariamente meno forti di colmare il divario con le altre squadre”.

Gunther Steiner di Haas è d’accordo. “La Formula 1 è quella che è oggi grazie a quelle regole finanziarie. Quindi se iniziamo a pasticciare non va bene per il nostro sport. È nell’interesse di tutti che non accada. Il budget massimo è migliore per il nostro sport creato. “

Micks (Ferrari): “Questo è un test cruciale della regola. Se non superiamo questo test la partita potrebbe finire, perché le conseguenze sono terribili. È importante che la FIA applichi correttamente le regole. Possiamo affrontare i rigori più tardi”.

Dalla detrazione dei punti all’esclusione dal torneo

Tuttavia, queste sanzioni sono già pronte per l’attuazione. Se la scuderia ha speso meno del 5% in più del necessario, ciò corrisponde a una “violazione minore”. Qualsiasi cosa al di sopra è considerata una “violazione grave”.

Le sanzioni per infrazioni minori possono includere la detrazione di punti, l’esclusione dai medici di base, le restrizioni allo sviluppo e le restrizioni aggiuntive sul budget dell’autore del reato.

Per una violazione grave, include l’esclusione di un pilota o di una squadra dall’intera Coppa del Mondo. Il timore tra alcune squadre è che la FIA riduca eventuali violazioni del minore, altrimenti lo sport ne risentirà.

Toto Wolff teme qualcos’altro. “Se c’è una piccola sanzione per un reato minore, ci impegneremo tutti per ottenerla e prenderemo quella penalità nel nostro tentativo di andare avanti più velocemente”.

READ  Louis Cronin vola di misura in semifinale nei 200 m farfalla | le Olimpiadi