QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Perché il tuo senso dell’orientamento è migliore se vieni dalla campagna?

Riesci sempre a trovare la tua strada alla cieca? O hai bisogno di navigare quando arrivi in ​​un luogo in cui non sei mai stato prima? Potrebbe avere a che fare con l’ambiente in cui sei nato. Secondo la ricerca scientifica, i residenti delle aree rurali hanno un senso dell’orientamento più sviluppato rispetto agli abitanti delle città. Come può essere spiegato?

Come è stato studiato il significato di direzione?

Un gruppo internazionale di ricercatori ha pubblicato i risultati sulla rivista all’inizio del 2022 temperare la natura. Il significato di Trova direzione è concepito come un videogioco. Quasi 400.000 intervistati devono orientarsi in ambienti virtuali sempre più piccoli. I partecipanti fuori città spesso se la cavano meglio degli abitanti delle città, e questa è la conclusione principale dello studio.

Qual è il motivo?

Nella tua giovinezza impari un certo orientamento che continuerai ad usare per il resto della tua vita. L’ambiente in cui sei cresciuto è fondamentale per sviluppare il tuo senso dell’orientamento. Le popolazioni rurali fin dalla tenera età imparano a cercare punti di riferimento e quindi a orientarsi in un ambiente ampio.

E se fossi cresciuto in una città che aveva un piano stradale chiaro, ben organizzato e regolare? Quindi devi percorrere una distanza relativamente piccola per la maggior parte delle questioni pratiche. Conosci il tuo ambiente di vita, ma è facile perdersi nelle grandi aree rurali o nelle città più complesse.

Leggi anche: Confondi destra e sinistra? Questo è perché

Quanto è grande questa differenza di tendenza?

Più invecchi, più le tue capacità di navigazione si deteriorano. Per le persone che sono cresciute in campagna – e che comunque sono brave a muoversi – questo è meno difficile che per gli abitanti delle città. “Ora vediamo che le persone che sono cresciute in un’area con uno stile di strada rettangolare sono allo stesso livello di navigazione dei residenti rurali di età superiore ai 5 anni. Questa differenza era ancora maggiore in alcune aree” di Volkskrant Hugo Spires, uno dei ricercatori.

READ  I bambini possono svenire dopo la vaccinazione

Cosa possiamo concludere da questo?

Ricerche precedenti hanno già dimostrato che gli ambienti verdi – che potrebbero anche essere parchi cittadini, tra l’altro – hanno un effetto positivo sull’attività cerebrale. Crescere in un ambiente così verde fa bene al cervello e al senso dell’orientamento. Una passeggiata nella natura o nel parco può anche aiutare a prevenire la demenza? I sintomi della demenza sono spesso correlati all’attività cerebrale e al senso dell’orientamento.

Questa sembra una conclusione ovvia, ma deve essere prima indagata ulteriormente. Gli studi taiwanesi e cinesi mostrano la tendenza opposta. La demenza è più comune nelle zone rurali che nelle città, che è lo scopo di questo studio. Perché fuori città, l’assistenza sanitaria e altri aiuti medici sono di gran lunga meno disponibili che in città. Naturalmente, la differenza tra le aree urbane e quelle rurali nei Paesi Bassi è minore. Ma ancora: vivere in una città e in campagna ha i suoi pro e contro, come si è scoperto.

(Fonte: Nature, Research In Transportation Economics, De Volkskrant, Environmental Neuroscience Lab, National Library of Medicine, Alzheimers Dement. Foto: Shutterstock)