QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Peter Sagan conclude il lavoro di squadra al Giro ed Evinpool si piazza al secondo posto dietro Bernal | Giro d’Italia 2021

Bora-Hansgrohe è stato pagato per il suo lavoro nella decima tappa del Giro. In una salita di categoria 4, la squadra di Peter Sagan ha gettato in mare i rivali Tim Merler, Giacomo Nizzulo e Dylan Groenevin. Sagan ha terminato la missione nella gara di velocità. Dopo un feroce combattimento da parte del nemico medio, Remco Evenepoel si avvicina a un secondo sulla maglia rosa di Egan Bernal.

Guarda la conclusione:

La decima tappa del Giro in breve:

  • Il vincitore di oggiA: Bora-Hansgrohe usa questa tattica regolarmente, ma spesso viene lasciata a mani vuote. Questa volta tutto è andato secondo i piani: Sagan può gestire e porre fine allo stress in modo molto meticoloso.
  • Perdente oggi: Fernando Gaviria sale molto bene, ma in uno sprint veloce si trasforma sempre in caos. La collaborazione con il pacemaker Juan Sebastian Molano necessita di un aggiustamento.
  • È l’ora di oggiOgni secondo conta. Remco Evenepoel ed Egan Bernal hanno combattuto un nemico intermedio. Il rinforzo mentale (due secondi contro un secondo) è per il nostro cittadino.
  • DomaniMartedì i passeggeri possono riposarsi un po ‘e mercoledì riprendono il Gero con tappa su sterrato fino a Montalcino, per 35 chilometri su strade sterrate.

Fantastica metà gara, grande gara finale

Peter Sagan ha sempre un martello in tasca. Una breve tappa con solo una rampa di categoria 4 sembrava una fetta di torta per le squadre di corridori, ma Bora Hansgrohe ha fatto quello che segretamente voleva.

A circa 60 chilometri dalla fine, premono il pedale dell’acceleratore per sbarazzarsi degli altri uomini veloci sul diaframma a rampa.

Con successo, perché Dylan Gronwigen, Tim Merler e Giacomo Nezulo sono stati eliminati in quest’ordine.

Era impossibile tornare, ma prima della corsa vera e propria, abbiamo ottenuto un aperitivo molto gustoso nel mezzo sprint.

Egan Bernal e Rumko Evenbueil hanno scosso la coda: Evenbuell ha raccolto due secondi e Bernalle ha avuto un secondo. Il vantaggio era ora 14 secondi dopo quella piccola vittoria mentale.

Ma il piatto principale sarà ovviamente per un ragazzo veloce e dopo un incidente, il nemico distrutto non è andato così bene con il miglior favorito di Sagan.

Ha dovuto guidare il suo primo sprint verso il capannone di Fernando Gaviria, ma aveva ancora abbastanza forza nella sua ruota per completare la mezza falegnameria per la sua squadra.

Gianni Vermerch e Dries de Bond erano sotto i riflettori al 5 ° e 6 ° posto. Domani la cintura può essere tolta durante il giorno di riposo.

Spettacolo Sprint medio:

Sagan: “La squadra ha fatto un ottimo lavoro”

Proprio come l’anno scorso, Peter Sagan ha dovuto aspettare fino alla decima giornata del Giro per avere successo. “Devo ringraziare in particolare i miei colleghi”, ha sottolineato lo slovacco.

“Hanno fatto un lavoro impressionante. Nell’ultima salita hanno camminato sull’acceleratore. Alcuni corridori sono andati in mare, ma non tutti”.

Quanto tempo ha dovuto aspettare Sagan per vincere una tappa? “Quando Iwan ha vinto la seconda tappa, ero bravo anch’io. Ma poi mi sono avvicinato agli ostacoli e sono riuscito a malapena a evitare una caduta”.

Grazie alla sua vittoria, Sagan ha acquisito la maglia a punti di Merlier. Questa bella maglia è l’obiettivo di Sagan fino alla fine del giroscopio? “Lo guardiamo giorno dopo giorno. Abbiamo ancora metà Jiro”.

Vermersch: “Non è rimasto altro”, de Bond: “Un po ‘goffo”

  • Gianni Vermersch (V): “Tim (Merler) ha passato un periodo difficile e abbiamo convenuto che avrei potuto tenere il passo. Alla fine è stato frenetico. Non c’era abbastanza nella corsa nemica per avvicinarsi. Non male. È una guerra di logoramento. Mercoledì giro con la ghiaia? Non vedo l’ora. A quello. Spero che tu abbia una giornata felice “.
  • Dries de Bondt (6): “Gianni (Vermerch) ha perso un po ‘. Siamo arrivati ​​quinti e sesti, poi forse il podio era possibile per Gianni. È un po’ goffo, ma è bello che ci siamo nuovamente mostrati”.

Vermersch: “Essere il quinto non è una brutta cosa”

De Bond: “Il podio sarebbe stato possibile per Vermerich”

  1. 17 uur 10. Top 10. Sagan, Gaviria, Simoulay, Oldany, Vermerch, De Bondt, Vendrami, Albanese, Viviani e Molano. .
  2. 17:00 08. Dopo la caduta di Canter, alcuni treni hanno deragliato. Gli Emirati Arabi Uniti hanno aperto il dibattito con una potente spinta di Mulano, a cui Sagan ha dovuto rispondere. Lo slovacco ha condotto la prima gara veloce al colombiano e l’ha terminata professionalmente. Molto forte! .
  3. 17:00 07. C’è una pausa dopo quell’autunno, ma ovviamente i ragazzi del GC hanno lo stesso tempo. .
  4. 17:00 07. Sagan! Bora-Hansgrohe premiata: Sagan vince la gara. Classe! .
  5. 17:00 06. È quindi uno sprint viziato. .
  6. 17:00 06. Nel DSM nessuno esce comunque: il comandante nemico Kanter. .
  7. 17:00 06. Anche Gaviria sta bene, Viviani deve ancora muoversi. .
  8. Ultimo chilometro. Altri 1.000 metri. Sagan è in una posizione perfetta. Sarà un 10 su 10 per gli slovacchi e i suoi colleghi? . 17 ore 06.
  9. 17:00 05. altri 2 km. DSM mette il suo treno sui binari. Arendt o Canter? .
  10. 17:00 04. Il nemico viene interrotto un po ‘? I ciclisti Van Emden e Cavagna mettono sotto pressione gli hangar con una cartuccia in più. .
  11. 17:00 02. Bernal, Evinpool e Karthy non correranno, ma gli angeli custodi rimarranno nella zona sicura. Un altro arco di 3 chilometri è necessariamente la sua fine. .
  12. 17:00 01. Alpecin-Fenix ​​ha un approccio diverso e spinge Gianni Vermersch in avanti. Potresti essere sorpreso? .
  13. 17 ore. Altri 6 km. L’immagine sembra congelata: Bora e Israele non guardano indietro. Hanno ancora abbastanza energia per iniziare correttamente uno sprint? .
  14. Attenzione alle tante svolte negli ultimi chilometri! 16 ore 59.
  15. 16:57 Guardiamo principalmente a Sagan, Viviani, Gaviria e Simolai. O una sorpresa che si getta in una vittoria globale? .
  16. 16 ore 54. altri 11 chilometri. Contiamo alla rovescia per scattare. Gli uomini di gran lunga più veloci – Ewan, Merler e Nzulu – sono assenti. Chi riempie questo vuoto? .
  17. 16 ore 49. altri 15 km. Dopo questo sprint a media mobile, passiamo alla classifica odierna. Bora Hansgrohe e la nuova nazione israeliana guidano ancora una volta il Peloton. .
  18. 2 secondi per Evenepoel. Che pausa! Narvaez è più veloce di Evenepoel e Bernal. 3, 2 e 1 secondo li dividono in questo modo. & Nbsp; . 16 ore 46.
  19. 16 ore 45. Evenepoel dovrebbe chiudere il buco stesso e assumere l’incarico. Tutto per ricompense. .
Mostrali tutti
READ  Lionel Messi sopravvive al dramma: la star mondiale dell'Argentina SLA...