QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Pillole anticoncezionali sicure per le giovani donne a rischio di cancro al seno

L’immagine è solo a scopo illustrativo ”/>

L’immagine è solo a scopo illustrativo

Secondo i ricercatori di Amsterdam, le giovani donne che sono maggiormente a rischio di cancro al seno e alle ovaie a causa di mutazioni genetiche possono continuare a usare la pillola anticoncezionale in sicurezza fino all’età di circa 25 anni.

Successivamente, è importante che siano adeguatamente informati sulla loro condizione particolare, raccomandano gli scienziati del Netherlands Cancer Institute (NKI).

Sia effetti nocivi che benefici

L’uso di contraccettivi orali ha effetti sfavorevoli e benefici: il rischio di sviluppare il cancro al seno aumenta di quasi un quarto, mentre il rischio di cancro alle ovaie e all’utero diminuisce della metà. Fino ad ora, non era chiaro quale sarebbe stata la saggezza per le donne che hanno una mutazione nei loro geni chiamata BRCA1 o BRCA2. Queste anomalie causano dal 5 al 10 percento di tutti i casi di cancro al seno, secondo studi precedenti. Circa il 70% delle donne con queste mutazioni sviluppa il cancro al seno ad un certo punto della loro vita. La possibilità di sviluppare un cancro ovarico è del 35-45% con BRCA1 e del 10-20% con BRCA2.

Lo studio ora mostra che l’uso di contraccettivi orali ha scarso effetto sul rischio di cancro negli adolescenti e nei giovani adulti. A lungo termine, gli effetti benefici sono più forti: la pillola previene più casi di cancro nel gruppo ad alto rischio di quanti ne causi. Diversa la situazione per le donne di età compresa tra 25 e 30 anni: il rischio di contrarre il cancro al seno aumenta ancora di più, mentre l’effetto protettivo contro il cancro ovarico e uterino si manifesta solo più tardi.

READ  La vaccinazione corona è offerta ai bambini piccoli a maggior rischio medico

Donne con una mutazione BRCA

Pertanto, le donne con una mutazione BRCA devono prendere una decisione, secondo Anthony van Leeuwenhoek, a cui è affiliata la NKI. “Pensano che un aumento del rischio di cancro a breve termine sia accettabile, visti i benefici della pillola contraccettiva e il loro già elevato rischio di cancro, o vogliono evitare l’aumento del rischio passando a contraccettivi non ormonali, come i preservativi? o un metodo contraccettivo?E’ ormonale?

A causa dell’alto rischio, il seno e/o le ovaie di molte donne con BRCA vengono rimossi per precauzione. Di conseguenza, anche i rischi delle pillole anticoncezionali cambiano drasticamente. Ad esempio, dopo una mastectomia profilattica non c’è più un aumento del rischio di sviluppare un cancro al seno.

Dopo la rimozione profilattica dell’ovaio, i benefici delle pillole anticoncezionali scompaiono in gran parte. “Più efficace è la chirurgia preventiva, peggiore è l’effetto del precedente uso di pillola anticoncezionale. Questo perché l’uso della pillola anticoncezionale porta ancora a più cancro al seno, mentre la prevenzione del cancro ovarico è scarsa o nulla. Nello Scientific Journal of the National Cancer Istituto.