QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Pinocchio è una metafora del raggiungimento della maggiore età in Italia

Il più grande desiderio del falegname Geppetto è dare vita al suo burattino di legno Pinocchio. E sorprendentemente, succede. Il burattino di legno esce nel mondo esterno e attraverso il danno e l’umiliazione diventa saggio. “La moralità è che non devi essere fuorviato dagli altri, che devi resistere alla tentazione, che devi essere buono”, riassume Arthur Weststein. “Non devi mentire, devi andare a scuola per studiare, solo allora potrai diventare una persona reale invece di una bambola di legno.”

Orgoglio italiano

Questa non è certo una storia nuova: Pinocchio ha le sue origini in Italia alla fine dell’800. Successivamente è stato trasformato in un film dalla Disney nel 1940 e quella versione ora ha un nuovo adattamento cinematografico nel 2022 con Tom Hanks nei panni di Geppetto. L’originale è diverso dalla versione Disney, dice Weststejn. “Il libro è molto oscuro e cinico, e il film ha un lieto fine”.

Donatello Bairas dice che non c’è italiano che non abbia letto Pinocchio: “Non posso immaginarlo. Che conoscano il musical o che sia stato letto prima di loro, penso che la Disney ora ci sia riuscita. L’italiano medio ne è orgoglioso. .”

Italia del XIX secolo

Quando è uscita la storia, l’Italia era dietro l’angolo. Dopo decenni di rivoluzioni e guerre, l’Italia divenne un Paese unificato nel 1860. “La domanda dopo l’unificazione era: c’erano gli italiani? C’era uno Stato, ma c’erano anche le persone? Nel cercare una risposta a quella domanda, c’era molta attenzione all’istruzione. Quindi la letteratura per l’infanzia era importante. Il ruolo in quella tempo”, dice Weststein.

Carlo Lorenzini scrisse Le avventure di Pinocchio con lo pseudonimo di Carlo Collodi. Ha sostenuto l’Unità d’Italia e ha combattuto nelle guerre su di essa. “Era qualcuno che voleva fare il possibile per fornire un terreno comune a tutti gli italiani che dovevano andare a scuola, dove potevano sentire lo spirito italiano”, ha detto Weststejn.

READ  Lotte Kopecky vive da outsider per i Mondiali: "L'Italia è più forte dell'Olanda"

Allegorie intorno a Pinocchio

Il periodo in cui è stato scritto Pinocchio si riflette nella storia stessa. Weststeijn dice che la storia può anche essere vista come un’allegoria per il raggiungimento della maggiore età dell’Italia: “Così un paese si adatta e inizia. I cinici tra noi potrebbero dire che il raggiungimento della maggiore età continua ancora oggi”.

“È un’allegoria comprensibile perché l’allegoria è già impigliata nella storia di Pinocchio”, ha detto Byras. “Certe persone e gruppi se la sono cavata. Nazionalisti, Chiesa cattolica, accademici: ognuno ha una storia. Chissà se Lorenzini intende quelle sfumature di grigio, e penso che dovrebbe fare una storia accademica”.

elezioni italiane

E se i partiti citeranno Pinocchio alle prossime elezioni del 25 settembre, sarà fuori luogo. Ora il primo partito nei sondaggi è ‘Fratelli d’Italia’ di Giorgia Meloni, partito di estrema destra con radici fasciste. Tutta l’Europa è in subbuglio, dice Byras. “L’Italia è sempre stata un Paese con nuovi movimenti politici nelle prime fasi. È un banco di prova. Allo stesso tempo, sarebbe bello avere Georgia Meloni”.

E per restare fedele alla metafora di Pinocchio, Weststeijn dice: “È un partito di estrema destra che vuole dare un significato a ‘chi sono davvero gli italiani’? Di conseguenza, vedi la ricerca di chi gli italiani sia ancora in corso. La maturazione processo continua”.