QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Più di 10 miliardi di euro promessi in una conferenza per l’Ucraina, il Belgio offre 800 milioni

Durante una conferenza internazionale organizzata dalla Commissione europea e dal primo ministro canadese Justin Trudeau nella capitale polacca Varsavia, sabato sono stati devoluti all’Ucraina 10,1 miliardi di euro. Lo ha annunciato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. Il Belgio promette 800 milioni di euro.

Il mondo ha promesso 9,1 miliardi di euro per questa campagna Difendi l’Ucraina† Inoltre, 1 miliardo di euro dalla Commissione Europea, in collaborazione con la Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (BERS), per gli sfollati in Ucraina. “Va bene”, ha detto von der Leyen. La Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo contribuirà con un miliardo di euro

Secondo von der Leyen, seguiranno più soldi. “La solidarietà di nazioni, imprese e persone in tutto il mondo sta illuminando in questi tempi difficili”, ha affermato. Non appena le bombe smetteranno di cadere, aiuteremo il popolo ucraino a ricostruire il proprio paese. Continueremo a proteggere l’Ucraina “. All’inizio della conferenza ha anche affermato che l’Ucraina sta combattendo per tutti noi. “Non si tratta solo dell’Ucraina che lotta per la sovranità e la sicurezza, ma sta anche combattendo se l’umanità vincerà o se ne risulterà un’orribile devastazione”.

Alla conferenza è intervenuto anche il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. “Il coraggio ucraino ha unito l’intero mondo democratico (…) ma vorrei anche condividere il nostro coraggio con tutti nel mondo mentre difendiamo il nostro Paese dalla più grande tirannia”, ha affermato il presidente. Quindi il resto del mondo deve fare tutto ciò che è in suo potere per ritenere i russi responsabili dei loro crimini contro il popolo. Zelensky ha anche ribadito la sua richiesta di ulteriori sanzioni alle banche russe e di un embargo sul petrolio russo.

READ  Rapporto del Pentagono: nessuna prova che gli UFO siano extraterrestri, ma...

Con la campagna, lanciata il 26 febbraio, l’Unione Europea e il Canada, in collaborazione con l’ONG Global Citizen, hanno voluto raccogliere fondi per i rifugiati ucraini. I fondi sono stanziati per progetti delle Nazioni Unite e organizzazioni umanitarie locali. La conferenza è stata preceduta da una campagna sui social media che ha coinvolto musicisti, attori e atleti. Elton John, Alanis Morissette, Billie Eilish, Chris Rock, Annie Lennox e Celine Dion, tra gli altri, hanno chiesto una donazione.

Il primo ministro Alexandre de Croo (Open VLD) ha dichiarato su Twitter che il Belgio ha fornito 800 milioni di euro. “In questo momento, ci sono più camion belgi che trasportano aiuti medici e cibo diretti in Ucraina”, dice in un video.

“I nostri cuori sono spezzati a causa di ciò che sta accadendo. Siamo scioccati ogni giorno dalla pura brutalità. Case e ospedali vengono distrutti, le famiglie vengono fatte a pezzi. I nonni non sanno se i loro nipoti sono ancora vivi. In un video diretto a von der Leyen e Trudeau, de Croo hanno detto: “e l’orribile brutalità e crimini di guerra in cui le giovani madri vengono violentate dai soldati russi”. Afferma che dal primo giorno i belgi hanno aperto i loro cuori e le loro case alle famiglie in fuga.

Come governo belga, abbiamo deciso di stanziare 800 milioni di euro per sostenere i cittadini ucraini e ucraini. Si va dall’accoglienza dei rifugiati in Belgio agli aiuti umanitari in Ucraina e nei paesi vicini”, afferma de Croo, che ha sottolineato che il Belgio non abbandonerà nessuno.

READ  I soldati colombiani ammettono di aver giustiziato centinaia di civili innocenti | all'estero