QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Più di 19mila studenti hanno ricevuto un attestato C: “La gentilezza durante il Corona ora si vendica” | formazione scolastica

Quest’anno scolastico, a 19.166 studenti delle scuole superiori è stato chiesto di ripetere l’anno, quasi tanti voti C dell’anno scorso. Particolarmente preoccupante è il fatto che il numero di A è in calo. “L’istruzione sta ancora risentendo degli effetti del Corona”.

Con temperature che salgono intorno ai 30 gradi la prossima settimana, le vacanze estive potrebbero davvero iniziare. Per molti giovani, questa vacanza è iniziata con una nota sbagliata: 19.166 studenti delle scuole superiori, di tutti i livelli e forme di istruzione, hanno dovuto tornare a casa con la C. Questo rappresentava il 4,68% di 409.308 studenti delle scuole superiori.


citazioni

La mancanza di apprendimento era ancora avvolta nell’amore nel 2020. Ma gli studenti che sono passati oltre il fossato con il sedere, ora stanno ottenendo lauree B o C.

Professore di Educazione Ides Nicaise (KULeuven)

Sono quasi tante C dell’anno scorso (18.926), ma il doppio del numero di studenti che ripetono rispetto all’anno scolastico corona 2019-2020. Dal momento che gli alunni non potevano sedersi fisicamente ai loro banchi in quel momento, la deliberazione è stata molto moderata: solo 9.302 studenti delle scuole superiori hanno dovuto ripetere l’anno. Quindi il numero assoluto di certificati C è approssimativamente uguale al livello pre-corona. Proprio come il numero assoluto di lauree B, tra l’altro: questo continua a oscillare intorno a 27.000. I numeri compilati dall’Agenzia per i servizi educativi non sono ancora completi, ma sono vicini.

Riprende ad agosto

L’istruzione tornerà finalmente al vecchio ovile di quasi tre anni accademici da Corona? Il professore di educazione Ides Nicaise (KULeuven) non vuole dirlo. Al contrario. L’istruzione risente ancora degli effetti della pandemia di Corona. I difetti di apprendimento erano ancora coperti nel 2020 dal manto dell’amore, per la preoccupazione degli studenti. Ma ora quell’indulgenza si sta vendicando: studenti che poi hanno dato il massimo ora prendi un grado B o C”.

Perché il numero di persone che vi soggiorna sembra rimanere lo stesso, ma questi numeri nascondono alcuni fenomeni interessanti. “Se osservi più da vicino il numero di A dal 2018 al 2022 – per tutti i gradi e le forme di istruzione – vedrai una significativa diminuzione delle possibilità di successo”, afferma Nikes. “Nel 2018, il 92,7% degli studenti delle scuole superiori poteva andare all’anno successivo senza problemi, ora è solo l’89,5%”. Nicaise attribuisce ciò principalmente al fatto che più lauree B vengono rilasciate al secondo e al terzo anno, mentre allo stesso tempo a più primi anni vengono concesse delibere differite, quindi una rimessa parziale. “Prima di Corona, questo non era comune, ma ora hanno un po’ di tempo in più per recuperare”. Sempre più studenti devono anche riorientarsi in un campo di studio diverso.

meno stimolante

Con il 4,68% di tutti gli studenti che devono ripetere l’anno, le Fiandre hanno un numero significativamente maggiore di studenti ripetuti rispetto alla media dei paesi dell’OCSE. Questo è un problema serio nella nostra educazione. La ricerca mostra che sedersi è controproducente a medio termine. Questi studenti andranno peggio, si sentiranno meno bene a scuola e saranno meno motivati”, afferma Nikes. “Anche le lauree B hanno un effetto deprimente e, secondo me, a volte sono peggio di una C. A questi studenti non è permesso ripetere l’anno e devono riorientarli in un campo Un altro studio. Questo limita le loro opzioni ed è a scapito delle opportunità future”.

Leggi di più sotto il video: Le organizzazioni per l’istruzione inclusiva denunciano la politica di Wits sulla carenza di insegnanti

Anche il ministro dell’Istruzione fiammingo Ben Wittes (N-VA) riconosce che c’è ancora del lavoro da fare. I numeri mostrano una certa stabilità, ma non dovremmo lasciarci trasportare troppo. La carenza di insegnanti e la qualità dell’istruzione sotto pressione continueranno a essere sfide nei prossimi anni”.

Guarda anche: Il ministro Waits risponde alle organizzazioni per l’istruzione universitaria con una lettera aperta

Gli ‘Avvocati dell’istruzione’ fanno paura agli insegnanti: ‘Da 800 euro una C può diventare un certificato’

La scuola annulla gli esami per grave carenza di docenti: ‘Nessuna materia, nessuna valutazione’

READ  ABVV vuole abbassare l'età del pensionamento anticipato a 58 anni