QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Più morti per malaria a causa della pandemia di Corona – Leidsch Dagblad

ANP .produzioni | Fonte: ANNP

Ginevra

Nel mondo, lo scorso anno sono morte di malaria circa 627.000 persone, con un aumento di 69.000 rispetto all’anno precedente. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, ciò è in parte dovuto alla pandemia di Corona, dovuta all’interruzione della prevenzione, della diagnosi e del trattamento della malattia.

L’anno scorso si sono stimati 241 milioni di casi di malaria, 14 milioni in più rispetto al 2019. Dei decessi aggiuntivi, più di due terzi sono legati all’epidemia e il resto è in un nuovo modo aritmetico. L’Organizzazione mondiale della sanità aveva precedentemente temuto che il numero di morti a causa della crisi di Corona sarebbe raddoppiato.

Secondo il capo dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, la situazione avrebbe potuto essere “molto peggiore”, ma è stata impedita dal “duro lavoro delle autorità sanitarie” nei Paesi dove la malaria è diffusa. Il direttore generale ritiene che “la stessa energia e dedizione” siano necessarie per invertire le battute d’arresto causate dalla pandemia.

Il numero di casi e decessi di malaria è diminuito costantemente dall’inizio del secolo, ma è aumentato nuovamente negli anni precedenti l’epidemia. Tedros ritiene che i progressi nella lotta contro la malaria debbano ora essere accelerati. Il capo del programma per la malaria dell’Organizzazione mondiale della sanità ritiene che il mondo sia “sull’orlo di una potenziale crisi di malaria”. Avverte che la malaria sta diventando un problema crescente in alcune parti dell’Africa, dove la malattia infettiva è comune.

READ  Un'emergenza acuta negli ospedali sovraffollati del Suriname a causa della mancanza di ossigeno