QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Più probabilità di sviluppare un ictus durante il volo rispetto all’iniezione con AstraZeneca, ma non è tutto

In Op1, l’internista Robin Peters ha detto: “Hai 100 volte più probabilità di avere un coagulo di sangue da un volo per Rodi che essere vaccinato con AstraZeneca”. La possibilità di una qualche forma di trombosi piana è maggiore, ma il confronto è complicato.

Il medico di medicina interna Peters ha confrontato il viaggio a Rodi principalmente per indicare che la possibilità di sviluppare un coagulo di sangue a causa del vaccino AstraZeneca è molto bassa. Ma l’affermazione è vera che la probabilità è 100 volte maggiore? “È come paragonare le mele alle arance.”

Un’altra ragione

Perché un coagulo di sangue, che si verifica molto raramente dopo una vaccinazione con AstraZeneca, ha una causa completamente diversa. “Questa è una forma particolare causata da una reazione eccessiva da parte del sistema immunitario”, afferma Hugo Tin Kitt, specialista vascolare presso il Centro medico dell’Università di Maastricht.

Ciò include la formazione di anticorpi specifici che interagiscono con parti del processo di coagulazione del sangue. Ciò fa sì che la conta piastrinica scenda molto in basso. Ten Kit: “È una forma aggressiva di trombosi che si sviluppa di conseguenza, ed è un tipo molto specifico.”

informazioni

Cos’è un coagulo di sangue?

Con un coagulo di sangue, i vasi sanguigni sono bloccati da un coagulo di sangue. Se questo coagulo si libera, potrebbe portare a un coagulo osseo, embolia polmonare, cuore o ictus se il coagulo blocca un’arteria. La trombosi è una delle principali cause di morte nei Paesi Bassi. Una persona su quattro nei Paesi Bassi muore per conseguenze dirette o indirette.

READ  Imparare a convivere con l'acufene è la chiave del trattamento

Che ne dici di volare?

Stare seduti a lungo su un aereo aumenta il rischio di sviluppare un coagulo di sangue. Perché stare seduti a lungo in una posizione angusta sul sedile di un aereo può portare a un tale ictus. Susan Cannegiter, professore di epidemiologia clinica presso l’Università di Leiden Medical Center, ha studiato la probabilità che ciò si verifichi tra i frequent flyer su voli di più di 4 ore. “Una persona su 4.500 persone che viaggiano per più di 4 ore avrà un coagulo di sangue”, dice.

Quanto è vera l’affermazione dell’internista Peters in Op1? Tuttavia, il viaggio da Amsterdam a Rodi non dura 4 ore, ma piuttosto 3 ore e 40 minuti. Kanegiter stima che il rischio di sviluppare un coagulo sanguigno sia compreso tra 1 su 5 e 6.000.

Leggi anche

Un confronto illogico

I rari ma gravi casi migliori di trombosi che hanno interrotto l’iniezione con AstraZeneca nei Paesi Bassi sono i meglio documentati nel Regno Unito. Lì, finora, 20 milioni di persone hanno ricevuto la vaccinazione con AstraZeneca. 79 persone avevano acquisito la rara variante trombotica. Ciò significa che la possibilità di contrarre questa rara forma di trombosi è di 1 su 253165.

Se assumiamo una possibilità su 5.500 di un coagulo di sangue a bordo e la confrontiamo con la possibilità di sviluppare un coagulo di sangue dopo l’iniezione con Astra Zeneca, la possibilità non è 100, ma 46 volte superiore a un trombo nodulare durante l’Amsterdam Rodi volo. Ma, dice Hugo Ten Kate, uno specialista vascolare presso il Medical Center dell’Università di Maastricht, poi paragona le mele alle pere: “Penso che dovresti iniziare a destreggiarsi tra i numeri in questo modo. Penso che sia un confronto illogico”.

READ  Lunghe settimane lavorative hanno causato 745.000 vittime nel 2016

Leggi anche