QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Preoccupazione per la sorte dei bambini orfani dopo un’eruzione vulcanica in Congo | all’estero

Circa 70 bambini congolesi che non hanno trovato le loro famiglie quattro giorni dopo l’eruzione del vulcano Nyiragongo sono a rischio di rapimento e lavoro minorile. Questo è ciò che dicono i primi soccorritori della regione.




Secondo le Nazioni Unite, 31 persone sono state uccise nell’eruzione vulcanica e 40 persone sono ancora disperse. Altri 20.000 sono fuggiti quando il vulcano Nyiragongo, uno dei vulcani più attivi e pericolosi del mondo, è esploso sabato vicino a Goma, nell’est del paese.

Secondo l’UNICEF, il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia, 561 bambini sono stati separati dai genitori durante la fuga. Finora, 487 di loro sono stati ricongiunti alle loro famiglie e altri 74 bambini sono stati collocati in case famiglia o rifugi, dove ricevono assistenza psicosociale.

“I bambini sono sparsi ovunque”, ha detto Ino Gpdima, esperto di protezione dei bambini dell’UNICEF. Le autorità locali e gli enti di beneficenza come Save The Children stanno ora attraversando il confine con il Ruanda alla ricerca delle famiglie dei bambini.

Più di 20.000 persone sono fuggite dalla zona. © Agence France-Presse

Siamo in una zona dove molti bambini vengono rapiti. “Alcuni di loro finiscono nelle miniere o addirittura in gruppi armati”, ha detto Gbdima. Secondo l’uomo, c’è una reale possibilità che i bambini abbandonino la scuola perché molte scuole sono state distrutte dall’eruzione vulcanica e perché è probabile che la povertà aumenti tra le famiglie che hanno perso la casa e le imprese.


citazione

Se la comunità internazionale non agisce, sarà caotica.

Marion Ngafu

Secondo Marion Ngafu, rappresentante delle organizzazioni della società civile a Goma, i minori non accompagnati potrebbero essere tentati di svolgere un lavoro pericoloso nella miniera intorno alla città e le ragazze potrebbero finire nel commercio del sesso. “La situazione a Goma è catastrofica”, dice. La disoccupazione è già aumentata qui. Posso già vedere che l’incertezza e la criminalità raggiungeranno il picco. Se la comunità internazionale non agisce, ci sarà una completa anarchia “.

La violenza è aumentata nel Congo orientale negli ultimi due anni. La regione è in crisi umanitaria dal 2003, quando è finita la guerra civile. All’inizio di questo mese, il governo ha nominato governatori militari nella provincia del Nord Kivu per contrastare la crescente violenza.

Secondo le organizzazioni per i diritti umani, migliaia di bambini nel Congo orientale vengono sfruttati e maltrattati come bambini soldato e bambini lavoratori nelle miniere d’oro e di diamanti.

Masika Goel, 22 anni, è scappata dal disastro.

Masika Goel, 22 anni, è scappata dal disastro. © Reuters


I terremoti continuano a verificarsi ai piedi del vulcano Congo

Fiamminghi in Rwanda, vicino al vulcano Nyiragongo: “Grande panico e frontiere chiuse per Corona” (+)

READ  Il presidente Biden vuole "reinventare" l'economia americana con ...