QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Preoccupazioni per la mancata riparazione di marciapiedi e ponti: “la mancanza di soldi non è una scusa”

Preoccupazioni per la mancata riparazione di marciapiedi e ponti: “la mancanza di soldi non è una scusa”

The Docks and Bridges Headache ha recentemente ricevuto un nuovo capitolo. Secondo il membro del consiglio del traffico Melanie van der Horst, dal 2026 c’è il rischio che non ci siano fondi sufficienti per effettuare i tanto necessari lavori di ristrutturazione. Uno sviluppo preoccupante e inutile, secondo l’architetto André van Stigt e l’esperto di logistica Walther Ploos van Amstel.

“Sharon Dijksma ha messo questo sulla mappa e ora viene respinto”, afferma Van Stegt. “Questo in realtà non ha motivo, tranne che non ci sono soldi. Ma ‘niente soldi’ non è un motivo. Allora devi farlo in un modo più intelligente. C’è un problema e deve essere risolto.”

Fogne e marciapiedi crollati

Ma quanto siano veramente brutti i marciapiedi e i ponti diventerà chiaro alla fine del 2018 dopo un ampio inventario. “Non ci vorranno cinque anni, non dieci, ma dubito che tutto questo sarà risolto nel corso di decenni”, ha detto Sharon Dijksma, all’epoca membro in carica della Camera. ALLE 5.

soluzioni a breve termine

Dijksma presenterà un business plan nel 2019. Costi stimati: circa due miliardi di euro. Ora abbiamo quattro anni e ci sono alcuni nuovi incidenti e due membri della Camera. Le soluzioni a lungo termine vengono ora messe da parte per varianti a breve termine, per mancanza di fondi.

Ciò significa, tra l’altro, che l’assessore van der Horst si concentrerà sul rafforzamento delle debolezze in alcuni punti, in modo che possa durare per altri trent’anni circa. Questo mentre Dijksma voleva investire in soluzioni a lungo termine.

“Il rischio di non avere soldi per un po’ è che interromperemo questo bellissimo treno per affrontare le cose più velocemente”, afferma Bloss van Amstel. “E poi stai sborsando un sacco di ‘bei soldi’, mentre vuoi un buon stile in una volta e il più rapidamente possibile. Quindi sono davvero preoccupato.”

READ  Nuovo modello di intelligenza artificiale per i piani di trattamento del cancro al seno

Rimuovi le cause

Van Stieght condivide queste preoccupazioni. “Non puoi semplicemente attaccare adesivi. E penso che sia molto importante come città, quando vuoi tagliare i costi, devi vedere se riesci a rimuovere le cause. Non combatti solo le conseguenze”.

Uno di questi motivi è il peso elevato che ponti e moli devono sopportare quotidianamente, cosa per cui all’epoca non erano stati costruiti. “Pensa soprattutto a quelle stupide gru, quelle gru mobili a cui tutti rinunciano. Quindi si tratta di carichi molto pesanti”, afferma Van Stigt. “Per il resto, vediamo che molto di questo traffico merci non si accumula. Devi raccogliere ai margini della città, quindi ottieni molto meno traffico in città, come stai facendo ora a Westpoort, per esempio ”, aggiunge Bloss van Amstel.

Negli ultimi anni sono già state adottate misure per mantenere il traffico di merci pesanti fuori dal centro città, come regole più severe per le esenzioni. “Ma quello che vedo è, per esempio, quando guardo il ponte in Leidstraat: è completamente pieno di camion”, dice Plos van Amstel.

“Anche se l’accordo è: non restare a guardare quei ponti che sono a rischio, questo è un peso enorme. Penso che dobbiamo affrontare i settori che ora ricevono aiuti molto più difficili”.

imporre

Van Steget Già implementato diversi progetti In cui quasi tutti i trasporti venivano effettuati via acqua. Secondo lui, questo non dovrebbe essere fatto solo durante i lavori di ristrutturazione delle banchine. “Devi anche affrontare questi marciapiedi lontano dall’acqua. Quindi l’inconveniente è molto minore e ti assicuri che non si verifichino più sottoquotazioni da quel lato”, afferma Van Stegt.

“Ovviamente devi fare tutto questo montaggio per cento anni, non venticinque anni”, afferma Bloss van Amstel. “Fai questo lavoro, non solo l’intonacatura di emergenza”, afferma Van Steget. Infine, Bloss van Amstel ha detto: “E applicalo. Assicurati che il settore rispetti le regole che abbiamo tra noi”.

READ  Colazione e cena anticipate: puoi ridurre il rischio di diabete di tipo 2?