QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Preoccupazioni per l’epidemia di influenza aviaria “straordinaria”.

interno16 agosto 22 11:04autore: Jorn Lucas

L’H5N1 sembra essere una brutta forma di influenza aviaria. L’epidemia in estate è eccezionale eppure il virus continua a diffondersi. Il settore teme cosa accadrà in autunno. “Il virus di solito muore in estate e ora sembra che venga trasmesso ad altri tipi di uccelli”, afferma Bart Jan Oblatt, presidente dell’Associazione olandese degli allevatori di pollame.

Normalmente, l’influenza aviaria non si trova più in estate, ma dopo l’autunno e l’inverno con infezioni eccezionalmente elevate, l’infezione è ancora presente sia negli uccelli selvatici che negli allevamenti di pollame. Il virus è stato trovato anche nelle cicogne all’inizio di quest’anno. Anche in questo caso si tratta di nuove specie di uccelli, che possono trovarsi anche in gran parte dei Paesi Bassi. Questi sviluppi dimostrano l’imprevedibilità della diffusione, afferma il ministro Staguerre.

obbligo di confinamento

Dalla fine di ottobre, gran parte del paese ha dovuto tenere gli uccelli al chiuso. “Tuttavia, il virus può ancora essere trasmesso ai polli, ma non sappiamo come sia possibile”, afferma Bart Jan Oblatt, presidente del Dutch Poultry Breeders Board.

A causa dell’obbligo di tenere scorte, possono essere vendute solo uova di allevamento all’aperto, mentre le uova di allevamento all’aperto sono più redditizie per gli allevatori di pollame. “Questo costa a un’azienda media circa 3.000 euro a settimana”.

Il virus durerà per un po’

Il timore è che l’impegno di confinamento duri per un po’. Il ministro Stagoire ha descritto la situazione dell’influenza aviaria come preoccupante. “Certamente con un’infezione in una zona ricca di pollame come Gelderse Vallei, questo ha un impatto enorme per molti”.

READ  Si spera che il governo oserà fornire il vaccino... - De Guoy

Per il ministro bisogna tener conto che l’influenza aviaria è presente anche nel nostro Paese per il resto dell’anno.