QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Preparati a tassi di interesse più elevati

Preparati a tassi di interesse più elevati

caro lettore,

Potresti averlo notato alla pompa: i prezzi della benzina stanno salendo di nuovo. Questo ha tutto a che fare con il fatto che l’OPEC+, il cartello dei paesi produttori di petrolio, ha deciso di immettere meno petrolio sul mercato. Pertanto, la domanda dovrebbe diminuire a causa dei disordini nelle banche. Ma non c’è dubbio che siano coinvolti anche interessi geopolitici: c’è rumore sulla linea tra Stati Uniti e Arabia Saudita. Il presidente Joe Biden ha già condannato la decisione dell’OPEC+. Per far fronte a questa inflazione, le banche centrali potrebbero dover continuare ad aumentare i tassi di interesse per un periodo più lungo, il che rende i prestiti più costosi.

Questo mentre l’inflazione nell’Eurozona ha continuato la sua tendenza al ribasso al 6,9%, un calo di 1,6 punti percentuali. Lo abbiamo ripetuto molte volte, ma non si prevede ancora come si svilupperà l’economia nei prossimi mesi e anni. Ciò porta a molti disordini tra i dipendenti che hanno scioperato nei Paesi Bassi e in Germania e rivolte per le pensioni in Francia. Come ben analizza il mio collega Bart Eckhot, la lotta sociale è tornata in vigore. Nei paesi vicini, le persone scendono in piazza principalmente per chiedere salari più alti per compensare l’inflazione.

Questo è molto meno un problema per i dipendenti belgi, poiché i salari qui sono aumentati dell’11% a causa dell’indice salariale automatico, proprio come nei sedici anni dal 2005 al 2021. L’indagine SILC ha mostrato che il reddito da lavoro netto medio nel 2021 nelle Fiandre ammontava a 2.550 euro al mese e quasi il 26 per cento dei lavoratori di età compresa tra 20 e 64 anni aveva un reddito superiore a 3.000 euro al mese. Quindi nell’ultimo anno questo sarà notevolmente migliorato.

READ  Colruyt chiude già un negozio dell'usato a Dreambaby | Economia

Non è un caso che numerosi sondaggi dimostrino che noi in Belgio siamo mediamente tra i primi dieci paesi più ricchi del mondo. “Ma i belgi sono meno ricchi di quanto pensino”, ha detto Pierre Wench, governatore della Banca nazionale, in un’intervista al nostro giornale. Si riferisce principalmente all’aumento del debito pubblico. “In definitiva, la colpa dello Stato è colpa dei belgi”. Torna a lanciare l’allarme sul bilancio, nonostante l’accordo raggiunto la scorsa settimana e la promessa di un’altra riforma fiscale e pensionistica prima delle elezioni. Winch: “Non voglio sembrare inutilmente drammatico, ma la storia è molto semplice: il nostro deficit è molto alto e se non facciamo qualcosa, a un certo punto andremo a sbattere contro un muro”.

Probabilmente non è una cattiva idea per te e per me mettere da parte qualche soldo in più, se possibile. Il giornalista freelance e podcaster olandese Vincent Koeters può darti un consiglio: è riuscito a risparmiare 100.000 euro in cinque anni con un reddito modesto. Controlla anche se i tuoi risparmi non devono essere trasferiti su un altro conto con un tasso di interesse più elevato. In BNP Paribas Fortis, sembra che debba essere aperto un nuovo conto per questo. Può farti risparmiare un po’ di soldi.

Il servizio clienti amichevole spesso non viene speso per le banche. Ad esempio, hanno dovuto subire pressioni dal governo per installare nuovamente altri bancomat. Entro il 2027 dovrebbero esserci circa 4.000 sportelli automatici in tutto il Paese, distribuiti in modo più uniforme rispetto a oggi. Inoltre, ogni residente ha diritto a 24 prelievi di contante gratuiti all’anno, presso qualsiasi banca, anche se non è cliente. Infine, gli ATM accessibili direttamente dall’interfaccia esterna devono essere disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

READ  Apertura delle borse europee divise | Beursduivel.be

buona lettura,

Dimitri Tgeskins
Giornalista economico