QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Presto un nuovo trattamento per il cancro vulvare


Nuovo trattamento con la stessa efficacia, meno effetti collaterali

Per alcuni pazienti con cancro della vulva o delle labbra, la nuova radioterapia è una buona alternativa al trattamento attuale, in cui vengono rimossi tutti i linfonodi.

Il nuovo trattamento ha molti meno effetti collaterali rispetto al trattamento attuale. Ciò è evidente da uno studio condotto da un consorzio internazionale guidato da UMCG.

Trattamento attuale con molti effetti collaterali
Nei pazienti con cancro della vulva o delle labbra, il trattamento standard consiste nell’asportare il tumore. Per i tumori di dimensioni inferiori a quattro centimetri si esegue la cosiddetta procedura del linfonodo sentinella: un’operazione in cui non vengono rimossi tutti i linfonodi, ma solo le stazioni dei primi linfonodi dall’inguine o dall’inguine. Quando il linfonodo sentinella contiene metastasi, tutti i linfonodi dell’inguine o dell’inguine vengono rimossi durante una seconda operazione. Questa procedura è associata a molti effetti collaterali a breve e lungo termine, come problemi di guarigione delle ferite, infiammazione e sviluppo di linfedema alle gambe.

caso raro
Nel 2005, Ati van der Zee, presidente del consiglio di amministrazione di UMCG, ha iniziato uno studio per vedere se la radioterapia per i pazienti con metastasi del linfonodo sentinella sarebbe una buona alternativa alla chirurgia in cui vengono rimossi tutti i linfonodi. Dall’inizio dello studio fino al 2016, lo studio ha incluso un totale di 1.535 pazienti provenienti da 59 ospedali di 11 paesi diversi. Poiché il cancro vulvare è una condizione rara, questo sforzo internazionale durante un periodo così lungo è stato necessario per ottenere dati sufficienti.

Nuovo trattamento con la stessa efficacia, meno effetti collaterali
La ricerca ora mostra che per i pazienti con metastasi inferiori a 2 mm, la radioterapia è una buona alternativa alla chirurgia in cui vengono rimossi tutti i linfonodi. I pazienti che hanno subito questo trattamento hanno meno effetti collaterali del trattamento, mentre i risultati del trattamento sono uguali ai risultati del trattamento attuale.

Per i pazienti con metastasi al linfonodo sentinella di dimensioni superiori a 2 mm, la sola radiazione era insufficiente. L’UMCG sta iniziando uno studio di follow-up su questi pazienti, per vedere se la radioterapia con la chemioterapia offre una soluzione.

“Questa è un’ottima notizia per i pazienti”, afferma la ricercatrice dell’UMCG Maaike Oonk, che ha guidato lo studio con Ate van der Zee. Con il trattamento attuale, il rischio di effetti collaterali è molto alto. Questo nuovo trattamento è un enorme passo avanti. Ci aspettiamo che questo diventi presto il nuovo standard, e ora questo è il prossimo passo.

I risultati dello studio sono stati pubblicati in Journal of Clinical Oncology


Informazioni aggiuntive…

Consultare la fonte e/o il provider per ulteriori informazioni su questa lettera. Le notizie possono cambiare e includere errori o imprecisioni. Leggi anche disclaimer occupazione Rapporto Per favore messaggi, commenti e/o foto in conflitto con Termini.

Fare clic sui tag di seguito per i post correlati, se presenti…

Nome dell’autore e/o editore di: UMCG
Fotografo o agenzia fotografica: INGImages
La fonte di questo articolo: UMCG
Qual è l’URL di questa risorsa?: https://www.umcg.nl/nl/w/nieuws/nieuwe-behandeling-patienten-vulvakanker-nabij
Titolo originale: Un nuovo trattamento per i pazienti con cancro vicino alla vulva
il pubblico di destinazione: Operatori sanitari e studenti
Data: 2021-08-31

READ  Wassenaarders.nl | Cercasi collezionisti mobili per la settimana della raccolta MS: 28 giugno - 3 luglio