QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Putin vuole tassi di interesse più alti per l’inflazione

Il presidente russo Vladimir Putin ha ordinato al suo governo di aumentare gli stipendi, le pensioni e le prestazioni sociali dei dipendenti pubblici a causa dell’inflazione. Lo ha detto durante un incontro con il governo, di cui sono state trasmesse le immagini.

Putin ha stimato l’inflazione russa al 17,5%. Ha accusato l’Occidente di aver lanciato una guerra lampo contro l’economia russa imponendo sanzioni dopo l’invasione russa dell’Ucraina. Ha aggiunto che la situazione economica si è ora stabilizzata.

Domanda di supporto

Il presidente ha esortato la sua amministrazione a iniettare nuovo denaro nell’economia per rilanciare i consumi. “Ora è molto importante sostenere nuovamente la domanda interna per evitare un’eccessiva deflazione”, ha affermato Putin. Risorse a sua disposizione, dopo l'”avanzo di bilancio a livello record” nel primo trimestre.

Dopo l’invasione russa del 24 febbraio, l’Occidente ha imposto a Mosca sanzioni economiche senza precedenti. Secondo la Banca mondiale, il prodotto interno lordo della Russia dovrebbe contrarsi dell’11,2% quest’anno, il calo più grande dal 1994.

READ  Anche prima dell'apertura delle urne, il vincitore è già noto: perché Daniel Ortega resta presidente del Nicaragua