QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Quando usi la modalità di navigazione in incognito in Google Maps?

La modalità di navigazione in incognito è quasi indispensabile nel tuo browser. Perfetto se non vuoi che Google ti “segua” per un po’, o – lo facciamo tutti – vuoi leggere un articolo dietro il paywall. Ma lo sapevi? Google Maps Ha anche la sua modalità privacy? In questo articolo ti spiegheremo come, perché e quando utilizzare la modalità di navigazione in incognito in Google Maps.

Perché separare la modalità di navigazione in incognito nell’app Google Maps?

Ma perché esiste comunque una modalità di navigazione in incognito separata per Google Maps? È così: perché la maggior parte delle persone consulta Google Maps come app per smartphone sul proprio Android, iOS o tablet. Quindi lo usi al di fuori del browser, quindi hai bisogno di una modalità di navigazione in incognito separata. Utilizzi Google Maps in Google Chrome? Quindi puoi attivarlo utilizzando la nota modalità di navigazione in incognito (Ctrl + Maiusc + N).

Usa la modalità di navigazione in incognito nella tua app Google Maps

Ma se siamo onesti, utilizziamo Google Maps quando siamo in viaggio, ovvero tramite l’app sul tuo dispositivo mobile. La modalità di navigazione in incognito è facile da trovare nella tua app. Cliccando sul tuo profilo in alto a destra, otterrai un menu a tendina. Lì lo vedi già: attiva la modalità di navigazione in incognito. Fai clic qui e voilà: la modalità di navigazione in incognito è attivata. La disattivazione avviene allo stesso modo. Quando la modalità di navigazione in incognito è attiva, il punto che indica la tua posizione diventa nero anziché blu. Inoltre, l’icona del tuo profilo diventa improvvisamente il famoso ragazzo con cappello e occhiali.

READ  Account FIFA Streamer violati e giocatori e monete FUT rubate

Perché vuoi usare la modalità di navigazione in incognito?

Negli ultimi anni, siamo tutti diventati più consapevoli dell’impatto delle grandi aziende tecnologiche come Google e Facebook, che raccolgono tutti i tipi di dati sulla nostra vita. Proprio per questo è utile abilitare la modalità di navigazione in incognito nell’applicazione Google Maps.

Come nella modalità di navigazione in incognito del tuo browser, la cronologia delle ricerche non viene salvata in modalità di navigazione in incognito su Google Maps. Sei su un iPad di famiglia e stai cercando uno sportello unico per fare un regalo a tua moglie? Quindi abilita la modalità di navigazione in incognito, così rimarrai una sorpresa.

Ma forse il motivo più importante è che la modalità di navigazione in incognito in Google Maps è in realtà un pulsante di arresto per il rilevamento della posizione. La tua posizione non sarà condivisa in luoghi che potresti aver impostato, ad esempio sui social media. Puoi comunque utilizzare i servizi di localizzazione sul tuo smartphone. Infine, l’attività di navigazione in incognito non verrà utilizzata per offrirti annunci personalizzati.

Nel complesso, ci sono una serie di buoni motivi per attivare questa semplice e facile funzione di Google Maps di tanto in tanto. Se sei una persona aggregato Molto apprezzata, la modalità di navigazione in incognito di Google Maps è un ottimo strumento per te.