QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Quasi 50.000 operatori sanitari rimangono non vaccinati

Secondo gli ultimi dati, 490.246 su 538.896 operatori sanitari in Belgio sono stati completamente vaccinati. “Sono attualmente in corso le ultime misure legali per la vaccinazione obbligatoria degli operatori sanitari e in linea di principio possiamo atterrare nelle prossime settimane”, ha detto Dirk Ramakers, capo del team di vaccinazione, in una conferenza stampa di sabato mattina.

fonte: belga

Il governo federale ha raggiunto un accordo a novembre sulla vaccinazione obbligatoria nel settore sanitario. Dal 1 gennaio il personale sanitario avrà tre mesi di tempo per vaccinarsi. Dal 1 aprile chi rifiuta il vaccino sarà licenziato o sospeso per sei mesi. Il Consiglio di Stato ritiene che la vaccinazione obbligatoria degli operatori sanitari sia legale e proporzionata, secondo un avviso del 24 dicembre.

Nelle Fiandre, il 95% è stato completamente vaccinato, ovvero 314.043 operatori sanitari su 329.136. Un totale di 279.258, ovvero l’83 percento, aveva già ricevuto una dose di richiamo. Per Bruxelles, si tratta di 30.200 su 39.891 o il 75 per cento “completamente vaccinati” e 20.211 (50 per cento) con una dose di richiamo. In Vallonia, questo si riferisce a 143.856 delle 167.201 o all’86 percento delle vaccinazioni complete e 108.018 (64 percento) con richiami.

In tutto il Belgio, 490.246 su un totale di 538.896 operatori sanitari sono stati completamente vaccinati, di cui 409.059 hanno ricevuto anche una dose di richiamo. Secondo gli ultimi dati, sono quindi 48.650 gli operatori sanitari che non sono stati ancora vaccinati. Da quando l’impegno è stato annunciato la scorsa estate, molti operatori sanitari si sono vaccinati, secondo l’Immunization Task Force.

(Belga)

READ  Apple fa appello alla sentenza nel caso Epic Games – tablet e telefoni – notizie