QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Questa app affronta la paura dei ragni: i ragni virtuali strisciano sulla tua mano

Phobys può aiutarti ad affrontare le tue peggiori paure in un mondo virtuale sicuro. Come funziona? Scarica l’app e scansiona lo spazio intorno a te. Vedrai quindi apparire un ragno virtuale. Niente panico subito, è solo un’animazione al computer. Guarda in silenzio l’animale e fai pratica a livelli sempre più impegnativi. Infine, lasci che il ragno ti passi sulla mano. Nessun problema, perché il ragno è falso.



Leggi anche
Mese del ragno a settembre: ecco come tenere fuori i rettili

virtuale

Il principio funziona esattamente come in Pokémon Go. Quindi vedi l’ambiente reale con personaggi virtuali, in questo caso i ragni. Con l’app ottieni una forma di esposizione innocua. Questo cosiddetto rimedio può aiutarti a liberarti della tua paura. Ad ogni modo, è un passo più facile che allenarsi “per davvero” con un ragno vivo.

Nell’app giocherai un livello sempre più impegnativo, con più lunghe e più interazioni con il ragno 3D. Dopo ogni livello, devi indicare come ti senti e se puoi gestirne di più.

Un piccolo studio su 66 persone con paura dei ragni secondo Conoscenza Dimostra che l’app aiuta davvero le persone con una leggera paura dei ragni. Le persone che si sono formate sull’app hanno osato avvicinarsi a un ragno rispetto alle persone che non hanno fatto nulla per la loro fobia del ragno.

calma

hai paura dei ragni? Pratica pratica mantenendo la calma mentre un animale peloso a otto zampe cammina su di te. Se ti eserciti abbastanza a lungo, vedrai che i ragni non sono così spaventosi o sporchi in segreto come pensavi. In breve: persevera e non dimenticare di trattenere il respiro.

READ  Più dell'80 per cento è stato vaccinato, ma nuove misure: perché?


Un microcosmo del perché così tante persone temono i ragni (e come sbarazzarsi di quella paura)
Leggi anche
Perché così tante persone hanno paura dei ragni e come si liberano di questa paura?