QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Questa azienda vuole competere con SpaceX stampando razzi in 3D

Relativity Space, una società spaziale americana fondata nel 2015, sta facendo passi da gigante nello sviluppo di un razzo riutilizzabile.

L’azienda è stata fondata con uno scopo meraviglioso. Dopotutto, il CEO Tim Ellis e il CTO Jordan Noone hanno ritenuto che le attuali compagnie aeree non utilizzassero abbastanza la tecnologia di stampa 3D. Relativity Space ora vuole diventare la prima azienda a produrre razzi in questo modo. Ciò renderebbe il processo di produzione più economico e veloce.

Inizialmente, produrrà veicoli spaziali non riutilizzabili, il cosiddetto modello Terran 1. Il lancio con il razzo costerà circa 12 milioni di dollari. Successivamente, l’azienda vuole anche sviluppare missili riutilizzabili combattere con aziende come SpaceXE il origine blu E il laboratorio di razzi.

Lo spazio relativistico ha suscitato molto interesse negli ultimi anni, sebbene non sia stato ancora lanciato una volta. In totale, ha già raccolto circa 1,3 miliardi di dollari di capitale e impiega circa un migliaio di dipendenti.

Presto il primo lancio

Questi dipendenti non sono stati seduti negli ultimi anni. Dopotutto, l’azienda ha costruito la stampante 3D in metallo più grande del mondo, per produrre i razzi Terran 1 in gran parte internamente.

Alla fine di ottobre, la società lancerà per la prima volta nello spazio un razzo del genere Durante un volo di prova. La missione, chiamata “GLHF” o “Buona fortuna, buon divertimento”, termine spesso usato nei videogiochi per congratularsi con un avversario, verificherà che il missile Terran 1 funzioni correttamente.

E poi il secondo Terran 1 effettuerà un altro volo a dicembre. Durante quel secondo volo, il missile si livellerà Un mucchio di satelliti Mettilo in orbita attorno alla Terra. Il primo cliente di Relativity Space è la NASA.

READ  Presentazione di Microsoft To Do a Outlook

Guarda la stampante 3D Relativity Space in azione. (Fonte: YouTube / Spazio relatività)

Anche se Terran 1 non sarà riutilizzabile, quasi un Dovrebbero Nella corsa allo spazio di oggi, sarà il suo successore, Terran R. Questo razzo sarà lanciato sul mercato nel 2025 ed è in sviluppo da alcuni anni. Ora sembra che questo processo stia guadagnando slancio.

Martedì 18 ottobre, Relativity Space ha annunciato di aver firmato un accordo con la NASA per l’apertura di strutture di prova per i motori Terran R e Aeon R. di espandersi in modo significativo. Dopo che questa espansione sarà completata l’anno prossimo, l’azienda sarà proprietaria di una delle più grandi strutture di collaudo degli Stati Uniti.

Questo dovrebbe garantire che il Terran R veda rapidamente la luce del giorno. E ciò non può accadere abbastanza presto per l’azienda e i suoi clienti. Relativity Space afferma di aver già firmato contratti per un valore di 1,2 miliardi di dollari per il lancio del nuovo razzo. Sarà composto da due cassetti, entrambi riutilizzabili. Il Terran R dovrebbe essere in grado di sollevare circa 20 tonnellate nello spazio, il che lo colloca nello stesso segmento del Falcon 9 di SpaceX.

Tuttavia, il Terran R dovrebbe essere completamente riutilizzabile, mentre il Falcon 9 può atterrare solo sul primo stadio. La prossima ammiraglia di SpaceX, AstronaveSarà anche completamente riutilizzabile.

(bg)