QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Queste tre tendenze dell’edilizia sostenibile si avvereranno nel 2022 | vita.

vivo.Il settore delle costruzioni sta diventando sempre più sostenibile. Pertanto, gli specialisti prevedono che una serie di materiali e prodotti diventeranno una vera tendenza nel 2022: isolamento in canapa, calcestruzzo riutilizzabile e reti termiche.




Isolamento in canapa: un “negativo all’anidride carbonica”

Il nostro patrimonio immobiliare ha un disperato bisogno di un migliore isolamento. Ma il poliuretano non è esattamente un materiale ecologico, motivo per cui sempre più costruttori si rivolgono a alternative sostenibili. Ciò che è ancora più forte, si scopre, è un isolante fatto dalla pianta di canapa. “Forniamo già cannabis isolata per molti progetti immobiliari”, afferma Frederic Verstreet di Relife, un produttore di cannabis. A Molenbeek e Vilvoorde, abbiamo recentemente piantato migliaia di piante di cannabis in siti in cui in seguito verranno costruiti edifici che saranno isolati con la stessa cannabis. Questo materiale isolante è negativo all’anidride carbonica, perché le piante assorbono l’anidride carbonica durante la crescita e anche gli edifici futuri consumano meno energia grazie all’isolamento. Inoltre, la pianta di cannabis richiede pochissima acqua e pesticidi o fertilizzanti sono completamente inutili”.

Cemento riutilizzabile: “Tratta una vecchia casa e costruiscine una nuova con questo cemento”

Chiunque costruisca una nuova casa nel 2022 può farlo utilizzando cemento riciclato da una vecchia casa. Sempre più sviluppatori e appaltatori si stanno rivolgendo al calcestruzzo circolare per ridurre l’impatto dell’anidride carbonica e prevenire la scarsità di materiale. Il calcestruzzo tondo è prodotto da granuli di calcestruzzo di alta qualità a base di aggregati di calcestruzzo. È apparso qua e là negli ultimi anni, ma ha dovuto essere testato e approvato di nuovo per ogni progetto. Negli ultimi tempi è stato ampiamente utilizzato ed è per questo che sarà davvero hackerato nel 2022″, prevede Frederic Benignas di Democo, una delle più grandi società di costruzioni del nostro paese. Il calcestruzzo “verde” è di qualità equivalente al solito standard. Inoltre, è più resistente. Dopotutto, ricicliamo materie prime lavorate localmente per il riutilizzo. A volte, infatti, proviene da una vecchia casa che è stata demolita nello stesso luogo di quella nuova”.

READ  I mulini a vento al largo della costa belga forniscono energia a quasi 2 milioni di famiglie nel 2021 | l'interno

Rete di calore: “la chiave per controllare la bolletta energetica”

“Più a lungo i combustibili fossili come il gas e l’olio combustibile stanno scomparendo dalle nostre case e più ce ne sono”, ha affermato Hendrik Jan Stemann, specialista della trasmissione di energia in Arcadis. “In sempre più progetti di costruzione verranno utilizzate pompe di calore e reti di calore. Attraverso queste reti, gli edifici ricevono calore sostenibile dall’energia geotermica, dall’industria o dagli impianti di incenerimento dei rifiuti. Oggi, le Fiandre hanno solo 76 reti termiche, che insieme forniscono meno di L’1 per cento della domanda è di calore, ma è un elemento chiave per tenere sotto controllo la bolletta energetica fiamminga A lungo termine, circa 4 famiglie fiamminghe su 10 saranno in grado di riscaldare in modo più economico e sostenibile grazie al calore residuo dall’industria».