QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Questo cambierà nel nuovo aggiornamento

Nelle ultime settimane le anteprime hanno dipinto un quadro sempre più chiaro della prossima major release di Windows 11, attesa in autunno e nota come Windows 11 23H2. Mentre alcuni dei cambiamenti proposti vengono accolti positivamente, ce ne sono anche alcuni che potrebbero essere accolti con meno entusiasmo.

Panoramica di Windows 11: installazione, versioni, problemi e altro

Impostazioni della barra delle applicazioni in Windows 11 23H2

Di recente, a chiunque partecipasse a Windows 11 Insider Dev Channel è stata data l’opportunità di implementare un’impostazione della barra delle applicazioni che molti utenti hanno perso dall’inizio. Questa opzione consente agli utenti di visualizzare le icone di più istanze aperte dello stesso programma affiancate, comprese le etichette, anziché unirle in un’unica icona. Questa funzionalità era intuitiva, incluso Windows 10. Per molti, questa è una funzionalità standard che aumenta la produttività quando si lavora con più fogli di calcolo, finestre del browser e simili. La nuova opzione in Windows 11 va oltre quella in Windows 10 consentendo agli utenti di nominare le icone per i programmi installati ma non ancora avviati.

Esplora file in Windows 11 23H2

File Explorer è stato dotato di un riquadro Dettagli leggermente modificato. Quando attivato, apparirà sul lato destro. Ciò è particolarmente utile per le cartelle di immagini, in quanto consente la visualizzazione immediata di metadati come i dati di ripresa e della fotocamera, senza dover aprire la scheda Dettagli delle proprietà del file. Una nuova aggiunta è che le miniature delle immagini ora utilizzano l’intera larghezza e vengono visualizzate meta informazioni aggiuntive sul file. Tuttavia, i classici parametri della fotocamera non sono più presenti nell’attuale versione beta. Microsoft ha anche in programma di ripulire la scheda Visualizza nel menu delle opzioni di Esplora file. Alcune opzioni, come “Mostra sempre le icone, non usare mai le miniature” e “Mostra l’icona del file sulle miniature”, verranno rimosse, insieme ad alcune altre, tra cui “Nascondi i file del sistema operativo protetto”. Tuttavia, Microsoft conferma che le impostazioni di registro associate funzionano ancora.

READ  Recensione: Paper Mario: La Porta Millenaria può durare mille anni

Raccolta foto in Windows 11 23H2

L’elemento Explorer Gallery mostra la tua raccolta di foto in un formato moderno, simile all’app Foto di Windows. Le immagini sono disposte cronologicamente (con le più recenti in alto) ei nomi dei file sono nascosti. La spaziatura tra le miniature è stata ridotta e il display segue uno stile a mosaico che combina layout sia verticali che orizzontali. C’è anche una sequenza temporale sul lato destro della finestra, che è una funzione simile a quella di Google Foto, ad esempio.

La visualizzazione classica della cartella Immagini rimane appropriata accanto alla visualizzazione Galleria e non è destinata a sostituirla. La visualizzazione preferita dipende dall’applicazione selezionata. Se vuoi cercare per nomi di file o attributi specifici, la classica visualizzazione delle cartelle rimane la soluzione migliore. Tuttavia, se desideri sfogliare rapidamente le foto delle tue vacanze in ordine cronologico, la visualizzazione galleria offre una soluzione.

Piccoli cambiamenti

Alcune delle modifiche minori includono, ad esempio, la funzione Spotlight in alto a destra, che consente di scegliere direttamente tra quattro diversi sfondi. Gli strumenti sono stati ampliati con una versione per le notifiche di Facebook. Se disponi di un dispositivo di input o dispositivi simili con illuminazione a LED regolabile, ora puoi gestire gli effetti di luce direttamente tramite le Impostazioni di Windows. Per ora, questa opzione è ancora denominata “Illuminazione dinamica”. Tuttavia, questa funzione è disponibile solo per i dispositivi compatibili con lo standard HID aperto chiamato LampArray.

Conclusione

Con Windows, sembra che i nuovi sviluppi siano spesso accompagnati dalla scomparsa di quelli vecchi. Ad alcuni mancherà l’ampio elenco di parametri della fotocamera di File Explorer e l’opzione per visualizzare rapidamente file e cartelle di sistema protetti. Nonostante alcuni inconvenienti, Microsoft sta probabilmente ascoltando le voci critiche, anche se con il necessario ritardo.

READ  ChatGPT supererà prima la fascia media e presto anche le riviste di tendenza su PC

Vuoi essere sempre aggiornato su tutti gli sviluppi di Windows 11?

Iscriviti a una newsletter gratuita:

Purtroppo la tua registrazione non è andata a buon fine. Per favore riprova più tardi.