QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Questo è ciò che puoi aspettarti da OnePlus Fold

Sono passati diversi anni da quando Samsung ha lanciato la sua linea di telefoni cellulari pieghevoli. Ora seguono anche produttori cinesi come Xiaomi, Oppo e Vivo. OnePlus sta lavorando anche su un dispositivo pieghevole, dove OxygenOS 13 riceverà funzionalità aggiuntive. La data di uscita non è stata ancora annunciata, ma ci sono buone probabilità che venga annunciata in autunno o all’inizio del prossimo anno contemporaneamente ad altri dispositivi del marchio.


Un concetto pieghevole condiviso da OnePlus nel 2019.

Si vocifera che più di un prodotto verrà lanciato nella serie Folding, ma non sono stati ancora svelati dettagli. Poiché i modelli OnePlus derivano sempre più dal marchio gemello Oppo, ci sono buone probabilità che Find N venga utilizzato come ispirazione.


Lo schermo interno del telefono Oppo Find N.

Questo utilizza 5,4 pollici amoled all’esterno, dopo aver aperto lo schermo da 7,1 pollici, è visibile 120Hz amoled, senza piega visibile. È probabile che venga utilizzato l’ultimo Snapdragon 8 Gen 1 di Qualcomm. MediaTek sta facendo passi da gigante nella fascia più alta, ma finora tutti i dispositivi pieghevoli utilizzano il silicio Snapdragon. La batteria probabilmente non sarà più grande di 4.500 mAh nel Find N, poiché la cerniera occupa molto spazio. La connettività e le fotocamere possono essere rilevate da OnePlus 10 Pro.

È probabile che questo dispositivo porti Find N fuori dal mercato cinese e arrivi sul mercato a un prezzo simile. Ciò significa che ci saranno da 1.200 a 1.400 euro sul cartellino del prezzo, che sarà comunque al di sotto del prezzo del principale concorrente Samsung. Se il software collaborasse, il presunto OnePlus Fold potrebbe diventare un’interessante alternativa ai costosi dispositivi pieghevoli sudcoreani, ma questo non è ancora chiaro.

READ  Lo sviluppatore di Guardiani della Galassia "non può incolpare se stesso"

fonte:
Centrale Android