QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Radja Nainggolan torna per la migliore partita ai supplementari e il film…

Il general manager Sven Jacques era lì all’inizio di quest’anno, ma è un giocatore di Anversa nei tempi supplementari? È stato un po’ di tempo fa. Ricordiamo Jill Van Damme nel 2018, ma poi? Nel 2021, è tempo di una “forza di supporto nell’attuale centrocampo”, come suggerito da Frank Rice. Raja Nainggolan.

Appoggiato alle spalle di Gert Verhein, Nainggolan è stato immediatamente interrogato sul suo adattamento al calcio belga – in precedenza giocava solo nello stivale. “E’ un calcio molto fisico, più duro di quanto pensassi. Non allo stesso livello, ma va su e giù in continuazione. A tu per tu. Hai diciassette tentativi da una parte e diciotto dall’altra. In Italia sono otto contro due .”

riferimento

Uno dei motivi per cui Nainggolan si è abituato. E domenica ha giocato una partita di riferimento contro l’Anderlecht, reduce da un infortunio. È stato importante nella vittoria per 2-0, che a sua volta è stata importante per Anversa. “Ci sono state tante critiche, secondo alcuni l’allenatore doveva davvero uscire, ma noi abbiamo sempre lavorato tranquillamente. Volevano fare un casino nello spogliatoio, ma abbiamo avuto un bel colloquio con il gruppo e abbiamo reagito davvero bene.”

Elogio doveroso a tavola per le emozioni e soprattutto per la guida che ha dato. Questo è fondamentale, ha osservato Nainggolan. “Ho dovuto mandare sempre Pierre (Domoh, editore) e anche Joseph, ma sono venuto qui per aiutare i ragazzi. Dopotutto non sono maturi a livello tattico, camminano ancora tredici chilometri senza cervello, quindi per parlare. Non servono. Ero anche io a 11.5. Anche se ho fatto qualche rischio con il polpaccio. Però dopo circa 0-3 contro il Fenerbahce sarebbe dovuto succedere”.

© BELGA

Non si trattava solo di calcio. Si è parlato anche del film in cui ha deriso Broken Roof su Bosuil (e quindi con Paul Gheysens). “Guarda, questo era solo per ridere. Di certo non era una critica al presidente. Ma l’ha presa in modo critico, sì. È stato bello per me. È maliziosamente e non sarà dimenticato e perdonato, ma auguro a qualcuno si era alzato».

Subito dopo è stato citato anche l’incidente sui moli della Schelda. “Ma chi non beve un bicchiere così spesso? Ho appena superato il limite, con 0,53 per chilometro (il limite è 0,50, ndr). E sicuramente non guido da 120 ore”.

si No

Rice ha concluso con due domande sul calcio. Uno sull’erba sintetica a STVV, dove Anversa deve visitare dopo la sosta per le Nazionali. “Non vedo l’ora, perché non ho mai giocato su erba sintetica prima d’ora”. E uno sulle ambizioni di questa stagione. In un sì/no, Nainggolan con un sorriso “Non lo so” ha risposto alla domanda se il Grande Vecchio potesse diventare un eroe. Ora ha detto: “Il favorito è il Club Brugge. Dobbiamo solo restare un po’ in giro. Ma è ancora una qualificazione, e anche per me è una novità. Quindi, anche se vinco il titolo, tu non lo vinci ancora ? (Sorride) Allora è come vincere una finale di Coppa del Mondo.” Dover giocare di nuovo?”

Nainggolan on Canvas lunedì sera, è stato molto divertente.

READ  La dolce Miss Belgio Kdesset Deltour è la campionessa mondiale di MMA | spettacolo