QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Rammstein, è abbastanza forte: i residenti di un centro residenziale catturano un’esibizione della band metal tedesca “Backyard” (Ostenda)

Chiunque pensi che solo le persone ruvide siano fan di Ramstein si sbaglia. Dal balcone del centro residenziale, a circa 100 metri dal luogo del concerto di Ostenda, gli anziani hanno anche apprezzato la musica della band metal tedesca. “Ci stiamo muovendo con i tempi e tutti dovrebbero farlo”, suona audace.

Jeffrey Ross

Mercoledì sera, i Rammstein si sono trovati davanti a poco meno di 50.000 persone sul magnifico palco del Park Nieuwe Koers a Ostenda per il primo di due concerti. Il centro residenziale De Drie Platanen si trova proprio accanto al luogo del concerto. La direttrice Françoise van Horebecke l’ha immediatamente trasformata in un momento di team building con lo staff. “Più che gradito dopo il periodo di Covid-19”, dice. “Ci sono alcuni fan della musica nel nostro staff, quindi ci è venuta l’idea di farci qualcosa. Bel barbecue e musica dei Rammstein in sottofondo: la combinazione perfetta.”

Non aveva paura che i residenti del centro residenziale subissero gravi disagi a causa degli alti decibel? Dopotutto, il luogo della festa è letteralmente nel cortile di un centro residenziale. “Molti dei nostri residenti hanno problemi di udito e ora il concerto non dura tutta la notte”, afferma il regista. “Sono sopravvissuti abbastanza bene. Ci sono anche residenti che hanno già indicato in anticipo di voler rimanere alzati più a lungo per assistere al concerto. Anche per la festa del giovedì”. (Rammstein suona due volte a Ostenda, ndr). Ci sono già due candidati. I nostri residenti hanno seguito da vicino i rinforzi e le notizie dell’arrivo di Ramstein”.

Foto d’archivio della performance di Ramstein. © ISOPIX

“vecchio vecchio”

De Drie Platanen si affaccia sul retro del palco, quindi non possono vedere la band in azione. Ma ciò non ha impedito ad alcuni residenti di ascoltare la musica della band metal tedesca. Non conoscono i testi, ma possono assaporare il ritmo della musica. “Il regista ci ha insegnato il segno rock”, dice Simone De Bruyne, 92 anni, alzando in aria il mignolo e l’indice. “Sono un vecchio moderno. Ho tre figli e sette nipoti e non sono inferiore a loro. È meraviglioso che – anche se la musica non è del nostro genere – possiamo goderci il nostro ‘giardino’. Soprattutto i falò sopra il palco è bello da vedere. Qua e là eravamo dentro A volte ci confondiamo per i forti colpi. Ci muoviamo con i tempi e tutti dovrebbero esserlo”.

Lillian Paschen (81) salterà l’azione attorno a De Drie Platanen. “Sono stati avanti e indietro con macchine, camion e persone qui, molte persone”, dice. “Lo adoro, sì. La musica? Stiamo ancora imparando anche ai nostri tempi. Non conoscevo la musica, ma ora la so. Comprerò il loro disco, sì”.

Edmund Nobus (85) è ora un grande fan di Bramstein. “Il mio tipo? Nemmeno oggi, ma adesso è musica, vero? È bello goderci questo. Sì, anche nella nostra vecchiaia. Possiamo essere vecchi, ma non abbiamo ancora cancellato, giusto? “Non devono essere sempre canzoni di Willie Somers e Will”. Tora, giusto? Dammi solo musica di Ramstein”, ha detto Edmund con una risata.

READ  Le star di Hollywood annullano le festività nazionali dopo l'abrogazione della legge sull'aborto: "Indipendente, a meno che tu non abbia un utero" | Gente famosa