QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Rapporto Onu: i talebani danno la caccia ai “collaboratori”

Pattuglia a Kabul.
Foto: AP

I talebani stanno attualmente conducendo una caccia rigorosamente organizzata alle persone che hanno collaborato con i loro nemici. Un rapporto delle Nazioni Unite afferma che vanno di casa in casa in Afghanistan per arrestare ex dipendenti del governo.

“I talebani stanno arrestando i parenti degli obiettivi”, afferma il rapporto confidenziale, che la BBC ha potuto vedere. “E/o minacciarli di morte.” C’è anche una ricerca mirata di persone tra le persone in attesa intorno all’aeroporto di Kabul.

“Hanno un elenco di persone che stanno cercando sin dalle prime ore dopo aver preso Kabul”, ha detto Kristian Nelemann di Rhipto, il Centro norvegese per l’analisi globale che lavora con le Nazioni Unite. Stanno cercando dipendenti governativi, in particolare dalla sicurezza dello stato e dalle forze speciali. Hanno un sistema avanzato di informatori stessi”.

Secondo Neleman, lo stalking potrebbe portare a esecuzioni di massa e “l’esposizione di massa dei metodi che l’Occidente ha insegnato agli afgani. Potrebbe minare alcune tecniche di intelligence occidentali”.

Lunedì scorso i talebani si sono calmati dicendo che non ci sarebbero stati insediamenti, ma negli ultimi giorni ci sono stati omicidi e uccisioni.

READ  Il giudice americano dice che il transgender Gavin può andare nel bagno dei ragazzi