QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Recensione: Ghost Cut del regista di Tsushima

Fantasma di Tsushima È stato uno degli ultimi grandi titoli per PlayStation 4 a uscire prima dell’uscita di PlayStation 5. Questo gioco ti mette nei panni di Jin Sakai, uno dei pochi sopravvissuti al massacro di Mongol. Eravamo in quel momento Molto eccitato Sul gioco, e le cose sono migliorate dopo che Suckerpunch ha dato ai possessori di PlayStation 5 la possibilità di giocare a 60 fotogrammi al secondo. Tuttavia, ciò non impedisce allo sviluppatore di rilasciare un file Il fantasma ha tagliato Tsushima In arrivo per PlayStation 4 e 5, che includerà anche un DLC espanso chiamato quest’isola è aggiunto. Ne vale la pena questa nuova versione?

Innanzitutto, diamo un’occhiata al labirinto creato da Sony per l’aggiornamento. Se possiedi l’originale, puoi passare a € 19,99 Scene extra Su PlayStation 4. Se vuoi effettuare l’upgrade alla versione PS5, pagherai 29,99 €. Se hai acquistato il nuovo Director’s Cut per la tua PlayStation 4 e desideri eseguire l’aggiornamento alla versione di prossima generazione in un secondo momento, puoi farlo per € 9,99. Dato che ormai siamo quasi abituati a fornire aggiornamenti gratuiti, Sony non rende le cose più facili in questo caso. Ottenere la versione giusta è difficile quasi quanto completare il gioco completo.

Se alla fine assembla il puzzle, puoi prepararti per un grande gioco. In sostanza, non è cambiato molto, se non che i tempi di caricamento sono completamente scomparsi su PlayStation 5. Puoi anche giocare in 4k a 60fps ed è stato aggiunto il supporto DualSense, dove ottieni un feedback molto più chiaro sulle tue azioni. Estrarre la spada in particolare è davvero speciale con la nuova console.

READ  I messaggi vocali su WhatsApp ricevono onde sonore

Per i possessori di PlayStation 4, davvero solo quest’isola-dlc è un motivo per aggiornare e può sembrare un po’ caro a $ 19,99. Dobbiamo dire che il contenuto scaricabile vale i soldi. Saranno trascorse quindici ore e avrai una storia interessante almeno quanto quella principale. In Iki, otteniamo informazioni più basilari su Jin e suo padre, e introduce anche un nuovo nemico mongolo chiamato Eagle, che introduce gli allucinogeni, aggiungendo varietà al gioco principale. Siamo stati benissimo a Iki, ed è anche una festa scoprirlo.

Se non possiedi già il gioco originale, non c’è un vero motivo per non acquistare questa versione. Il gioco rimane fantastico e tutti dovrebbero giocarci. Se hai già giocato all’originale, il DLC Iki Island vale i soldi per l’aggiornamento se non sei stanco del mondo dei samurai Fantasma di Tsushima. Pensiamo che sia un peccato che Sony abbia fatto un tale casino con l’intero sistema di aggiornamento.

Ghost of Tsushima Director’s Cut è un’esclusiva per PlayStation 5 e PlayStation 4.