QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Regole del giudice: Trump e i suoi discendenti devono testimoniare nel raggiungimento di un accordo commerciale

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump e i suoi figli Ivanka e Donald Jr. Devono testimoniare all’indagine civile del procuratore generale di New York sui loro rapporti d’affari. Un giudice a New York ha deciso giovedì.

Dopo un’udienza video, il giudice ha negato la richiesta del campo di Trump di annullare le citazioni del procuratore generale Letitia James.

Il giudice Arthur Engoron ha quindi ordinato a Donald Trump di “testimoniare entro 21 giorni da questa decisione”, ovvero entro il 10 marzo. Lo stesso vale per i suoi figli. Il 45° Presidente degli Stati Uniti (2017-2021) può impugnare questa decisione.

“Vince la giustizia”


Letizia Giacomo.

Foto: Reuters

Secondo il procuratore generale Letitia James, la Trump Organization ha rilasciato dichiarazioni fuorvianti a istituti di credito, compagnie assicurative e IRS sul valore di sei proprietà Trump, tra cui mazze da golf ed edifici iconici come la Trump Tower a New York. Anche sul “marchio Trump” gli avrebbero mentito.

Nell’ambito di un’indagine aperta nel 2019, la procuratrice democratica Letitia James ha annunciato a gennaio di aver “trovato prove significative che indicano che Donald Trump e l’organizzazione Trump stanno utilizzando una serie di risorse in modo errato e fraudolento” per ottenere prestiti e pagare tasse più basse.

Leticia James ha accolto favorevolmente la decisione in una dichiarazione: “La giustizia ha trionfato”. “Nessuno è superiore alla legge.”

Lo ha annunciato in precedenza il contabile di Trump Non sta più dietro ai conti annuali che ha redatto per la Trump Organization. Mazars ha tenuto la contabilità per Donald Trump Holdings negli ultimi 10 anni.

READ  "E' una legge non scritta: questo non lo fai": la foto con il premio più alto è ora sotto il fuoco pesante