QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Ricercatori LUMC: frequenti intossicazioni alimentari possono portare al cancro al colon

Il pollo è spesso portatore di batteri della salmonella.© Immagine via ANP/SANDER KONING

Wilfred Simmons

Guida

L’intossicazione alimentare frequente può svolgere un ruolo nel cancro del colon. Questo è ciò che affermano i ricercatori del Leiden University Medical Center sulla base di campioni di sangue. La prevenzione è difficile.

L’intossicazione alimentare si verifica quando il cibo è contaminato da batteri della salmonella non tifoide. Questo avvelenamento provoca diarrea e vomito e, oltre ad essere molto sgradevole, a volte è fatale. Ogni anno, i medici di tutto il mondo contano 153 milioni di infortuni, di cui 57.000 mortali. Esiste anche una variante della salmonella tifo Caldo ed è più mortale. La febbre tifoide è quasi inesistente nei Paesi Bassi a causa dell’acqua potabile pulita.

Borsisti post-dottorato Virginie Stevinen Laboratorio LUMC a Neefjes Una lieve infezione batterica può dare una spinta alle cellule nell’intestino, facendole “progredire verso le cellule cancerose”, dice. L’infezione successiva può spingere la cellula oltre il limite.

Anticorpi

I ricercatori di Leiden hanno avuto accesso a un centinaio di campioni di sangue umano, dove hanno cercato gli anticorpi contro la salmonella. Hanno scoperto che i pazienti che hanno sviluppato il cancro al colon avevano maggiori probabilità di avere lievi infezioni da salmonella. Il professor Sjaak Neefjes della LUMC ha anche scoperto che i tumori sono cresciuti più velocemente dopo diverse lesioni lievi. “Inoltre, in un modello di coltura cellulare, è stato dimostrato che la Salmonella infetta le cellule più velocemente, con il potenziale per diventare cellule tumorali completamente trasformate”.

Sig John Sun dell’Università dell’Illinois, anch’egli coinvolto in questa ricerca, ritiene che la salmonella influenzi effettivamente la formazione del cancro in un “processo a più fasi”. Il corretto riscaldamento del cibo e la pulizia in cucina possono prevenire molte sofferenze, ma rimane difficile evitare del tutto l’esposizione. “La salmonella è comune nel bestiame e nel cibo”, afferma Jun Sun. Particolarmente famosi sono la carne, le uova crude e i germogli.

READ  L'influenza aviaria ha portato a nuove preoccupazioni per il settore del pollame