QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Richiede la rimozione di otto buchi di indumenti segreti: come VRT cerca di prevenire la fuoriuscita di immagini del nastro

© VRT

Cellulari in una busta sigillata, nessuna pressione nella stanza. Le regole per lo spettacolo finale di “Kom op tegen Kanker, è tutto nella lotta” al Kursal Ostenda mercoledì sera sono rigide. Come otto maschi che sono stati completamente spogliati nudi, ci vuole una stima.

Nils Disstadsbadr, Dieter Coppins, War Burgmans, Goga Pyle, Malik Muhammed, Bart Peters, Joris Press e Rick Verhey saranno presto sugli scaffali di Kursaal. Lo fanno nel contesto dello spettacolo di chiusura del programma televisivo Resisti al cancro, tutti in battagliaPer attirare l’attenzione sul cancro alla prostata e ai testicoli. Un dettaglio importante: gli uomini si spogliano completamente. E completo, davvero completo. “Posso assicurarti che toglieranno tutto”, dice il portavoce di VRT Jean Solmont. Per questo motivo regole ferree si applicheranno anche a chi assisterà allo spettacolo stasera.

Non c’è il cellulare

Il famoso coreografo Roy Julen ha preparato le sue otto band BV per eseguire uno spogliarello in tre mesi. Questo ciclo, dall’apprendimento della coreografia al superamento della vergogna, può ancora essere visto nello show, ma l’apoteosi dell’intero evento avverrà stasera. Sarà visto dal vivo per 2.000 persone a Ostenda e giovedì 3 novembre anche su One e VRT MAX. “Lo spettacolo inizia alle 21:00. La serata sarà ospitata da Sven de Liger. Ci sarà anche un incontro con Marc Michaels, direttore generale di Kom op tegen Kanker, afferma Solmont. “Il capitolo conclusivo della serata è ovviamente l’atto di spogliarsi”.

Per assicurarsi che non vengano visualizzate foto o video di quel momento, al pubblico non è consentito estrarre il telefono cellulare. Chiunque entri nella stanza deve riporre il dispositivo in un sacchetto sigillato. Quindi il telefono cellulare può essere tenuto ma non utilizzato. Quando esci dalla stanza, la borsa è “aperta”. La stampa non è benvenuta nella stanza, nemmeno dalla loro casa VRT. O almeno non lavorare lì in modo efficace. “Solo la troupe di registrazione sarà nello show per filmare tutto. Anche se i ragazzi si rivelano perfettamente, il lavoro è assemblato con molto gusto, sia in sala che in TV. “

(Leggi di più sotto la foto)

© VRT

Leggi anche. “Ho una vita prima e dopo l’intervento chirurgico. Non poter venire è difficile”: Warr-Burgmans testimonia le conseguenze del cancro alla prostata (+)

Con il loro impegno per questo spettacolo, i BV vogliono rompere il tabù che circonda il cancro maschile, in particolare il cancro alla prostata e ai testicoli. “Perché se osano spogliarsi per l’intera Fiandra, dovrebbe ogni uomo fiammingo osare parlarne con il suo medico di famiglia?” Questo appare nel comunicato stampa del programma. La quantità di posti aumentati per lo spettacolo finale non è stata ancora annunciata. Vengono messi in vendita in varie quantità e il ricavato totale va a Kom op tegen Kanker.

“Stand Against Cancer, Do It All in the Battle” ogni giovedì alle 20:40 su One e tramite VRT MAX.

© VRT – Damon de Bakker

READ  L'attore Jos de Man è morto