QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Ricostruzione del “pazzo” piano generale di Remco Evenepoel, acquisito dalla Vuelta | Vuelta

Da BC alla Vuelta. Remco Evenepoel ha avuto una preparazione spartana di 8 settimane per la corsa a tappe spagnola. Il nostro connazionale ha raccontato la storia di tutta la sua traiettoria al giornalista di Vive le Vélo Sammy Neirynck. Come suo padre era una moto, ristoranti con la sua fidanzata e Kola van der Poel facevano parte del piano generale.

E se ha pagato.

Remco Evenepoel di solito impiega dalle 3 alle 4 settimane per prepararsi a un obiettivo atletico. Questa volta, il nostro connazionale ha raddoppiato il tempo del “piano generale di Madrid”. Una mossa sublime, a quanto pare.

“Ho vinto una gara della Vuelta con un assetto davvero lungo e pazzesco”, ha detto il nuovo vincitore della Vuelta a Vive le Vélo.

Ricostruendo quelle otto settimane “folle” che hanno regalato a Evenpoel il potenziamento della Vuelta.

🗓️Prima settimana: riposo, ristoranti e tempo di riposo

I tempi dell’assegnazione del Real al Remco Evenepoel sono iniziati dopo il campionato belga. Il 23 giugno ha vinto il campionato belga sul cronometro, il giorno dopo stava già pensando di tentare il tempo contro l’Alicante.

Clic. La sua preparazione per Velta non inizia con un corso in quota o un allenamento “a blocco”, ma con una meritata settimana di riposo dopo il Campionato belga on the road, il suo ultimo momento di riposo nei prossimi tre mesi.

“Dopo i BK, mi sono preso una settimana di riposo. Ho fatto la prima serata per Oumi. La scorsa settimana abbiamo avuto tempo caldo, cinema e ristoranti. Andava bene. Tuttavia ero già nel bel mezzo del mio programma”.

🗓️ Settimana 2-4: Lunga (lenta) a Livigno

Dopo una settimana di divertimento, Umi ha salutato il suo fidanzato. Ma non per molto. “Sono partito prima per Livigno. Dopo 10 ore di viaggio da solo, sono arrivato a destinazione. Lì ho lavorato con il team per i primi 10 giorni”.

“Dopo 10 giorni, Umi è venuta in Italia e la squadra è partita. Elcho Kiss, Luis Vervaijk e Fausto Masnada sono rimasti con me. Poi sono andato in viaggio con questi ragazzi per due settimane. Abbiamo avuto giorni lunghi e tranquilli ogni giorno. In sella a 5 -6 ore, ciascuna Una volta tanto volume, ma l’intensità era sempre molto bassa.

Risultato: 85 ore di formazione in 19 giorni. Segnato da due giornate di formazione di 7 ore.

Settimana 5: buona fortuna a San Sebastian

4 settimane dopo, apparve l’animale da competizione Evenepoel. “Dopo quelle tre settimane, ho iniziato ad allenarmi alcune volte dietro la bici di mio padre e poi sono partito subito per la Spagna per guidare il Clasico San Sebastian”.

“Ho iniziato molto di recente per via del modo in cui lavoro a Livigno e sono anche cresciuto un po’ di velocità in più nelle gambe dietro la moto. E quella combinazione ha dato i suoi frutti”.

Proprio come nel 2019, Remco Evenepoel ha tagliato il traguardo da solo a Clasica. A 44 chilometri dal traguardo, il nostro connazionale ha stordito quasi con noncuranza tutti i concorrenti e poi ha iniziato la sua altra attività preferita: una cronometro contro il suo inseguitore.

🗓️ Settimana 6-7: Amici con Mathieu van der Paul

Nessuna pressione questa volta dopo aver vinto la partita. Dopo la vittoria di San Sebastian, il giovane belga si è subito trasferito ad Alicante. Lì lui e la sua badante hanno soggiornato per due settimane nel famoso hotel “The Rise” dell’ex ciclista Kolobnev.

I passeggeri possono prenotare apposite camere in grado di simulare la differenza di pressione in fase di quota. E così Evenbühl ha approfittato del “sorgere” di notte, e durante il giorno ha imparato ad acclimatarsi sotto il sole spagnolo.

“Ho interrotto il lavoro per altre due settimane. Ad esempio, mi sono allenato molto intensamente in condizioni molto calde e abbiamo iniziato a esplorare le cronometro”.

Ogni quindici minuti Evenbühl ei suoi colleghi dovevano fermarsi per prendere acqua e ghiaccio

Patrick Lefevre

“Eevenpole ei suoi colleghi dovevano fermarsi ogni quindici minuti per prendere acqua e ghiaccio”, afferma il team manager Patrick Lefevre. “In realtà, la formazione in questo non era responsabile.” Ma il forno spagnolo non ha certo sorpreso Evin Boyle nelle settimane successive.

Era un mini-palcoscenico spartano sotto ogni aspetto. “Ho anche seguito un programma molto serrato: andare a letto e alzarmi alla stessa ora ogni giorno, pesare il cibo fino a un grammo e persino i miei massaggi che si svolgono sempre alla stessa ora”.

“Prima di iniziare la Vuelta, volevo abituarmi al mio programma quotidiano”.

Tuttavia, c’era una persona che è stata in grado di sfondare il solco dell’allenamento. No, non Omi questa volta, ma Matthew van der Poel.

“Stavo preparando il mio blocco un giorno e Matthew ha attraversato la strada. Aveva un alloggio lì e mi ha mandato immediatamente se volevo bere una bibita con lui dopo l’allenamento. Il legame è stato immediatamente truccato”.

“Anche allenarsi con lui è stato un sollievo. Sono stati giorni lunghi, se puoi andare in bicicletta con qualcuno divertente e loquace come Mathieu, avrà un effetto motivante. Ancora meglio: sono anche in viaggio con Greg Van Avermaet per un giorno. È stato anche fantastico”.

🗓️ Settimana 8: La Settimana della Verità

Il piano generale del Madrid scadrà venerdì a Utrecht. “Ma prima sono tornato a casa per alcuni giorni. Mi sono preso di nuovo del tempo lì per i miei genitori e mia madre”.

L’Evenepoel Vuelta è iniziata venerdì con una testa nuova, gambe allenate e una preparazione perfetta. Ieri – 3 settimane dopo – il nostro determinato connazionale ha fatto la storia con la prima vittoria del Grand Tour belga dal 1978.

Paga il lavoro.

Poche ore prima della sua marcia trionfante per le strade di Madrid, il 22enne Remco Evenepoel si è seduto per un’intensa chiacchierata con il giornalista di Vive le Vélo Sammy Neyrinck. Ammette che la pressione ha colpito per prima alla vigilia dell’ultima tappa di montagna.

33 minuti

READ  Lewis Hamilton e Serena Williams diventeranno presto proprietari del Chelsea? † Premier League