QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Riepilogo delle qualifiche del GP degli Stati Uniti F1: Verstappen prende il 12 ° posto, batte Hamilton e Perez

Max Verstappen è riuscito a segnare il miglior tempo e quindi a finire 12° nella sua carriera. Verstappen prende il primo posto davanti a Lewis Hamilton. Sergio Perez conduce una qualificazione forte, e sembra prendere il primo posto fino al traguardo, ma il messicano deve accontentarsi del terzo posto alla fine.

Inizia la riabilitazione

Copertura in diretta degli sviluppi durante le qualifiche per il Gran Premio degli Stati Uniti presso il Circuit of the Americas vicino ad Austin, in Texas. Aggiorna regolarmente questa pagina per tenerti aggiornato sugli ultimi sviluppi in pista.

x 1

La paura di incontrarsi ha fatto decidere a piloti e squadre di sparpagliarsi in pista. Sembra funzionare, perché per i primi 10 minuti non si sente nessuno lamentarsi del “traffico”. Esattamente dieci minuti dopo, c’è un momento pericoloso. Sebastian Vettel è brutto sulla strada da un tipo lento che attraversa proprio davanti a Vettel nel tentativo di fermarsi in tempo. Vettel è stato sorpreso e poi è sembrato arrabbiato attraverso la radio di bordo.

Verstappen è il più veloce al momento

A sei minuti dalla fine del primo quarto, Max Verstappen fa segnare il miglior tempo al momento, davanti a Ricciardo, Norris, Sainz, Perez, Bottas, Hamilton, Gasly, Leclerc, Tsunoda, Vettel, Giovinazzi, Stroll, Russell, Ocon.

I drop out saranno: Alonso, Latifi, Schumacher, Raikkonen e Mazepin. Stanno cercando di migliorare il loro tempo per poter avanzare alla seconda parte delle qualificazioni.

Quando è stata sventolata bandiera bianconera, Fernando Alonso ha faticato a mettersi al sicuro: potrebbe passare alla seconda parte delle qualifiche. La Lance Stroll è a lato della strada e non può mandare la sua Aston Martin in Q2.

READ  Campione del Bayern senza giocare grazie al principale concorrente Dortmund | Bundesliga 2020/2021

Giovinazzi è fuori pista. L’escursionismo è sfortunato: a causa delle bandiere a doppia sventola, non può stringere il suo tempo sul giro. Il suo tempo registrato in precedenza è troppo lento per un posto tra i primi quindici.

I drop out nel primo quarto sono: Stroll, Latifi, Räikkönen, Schumacher e Mazepin.

Q2

Solo Sergio Perez e Carlos Sainz scendono in pista con la gomma morbida del primo round del secondo quarto. Altri driver preferiscono il supporto per il primo avvio.

Perez è andato troppo oltre, il suo tempo è stato sprecato non rispettando i confini della pista. La pressione su Perez sta aumentando. Alla fine del secondo quarto dovrà assicurarsi di segnare ancora in un lasso di tempo che gli permetterà di assicurarsi un posto nella top ten. A due minuti dalla fine di questo segmento di qualificazione, Perez deve togliersi i panni per consumare il suo tempo. Perez è il primo a lasciare la P11 in quel momento e sta guidando il suo secondo lavoro con la gomma media.

Verstappen è il più veloce al momento

Quando è caduta la bandiera, Verstappen ha stabilito il miglior tempo attuale con 1:33.464. Questo lo rende 0,333 secondi più veloce di Lewis Hamilton. E dietro di loro: Norris, Leclerc, Bottas, Sainz, Perez, Gasly, Ricciardo, Tsunoda.

Ocon, Vettel, Giovinazzi, Alonso e Russell escono dalla top ten.

Q3

I restanti dieci gentleman dovranno nuovamente mettersi alla prova nell’ultima parte di questa qualificazione. Tutti gli orologi vengono azzerati.

Max Verstappen sta attualmente registrando il miglior tempo se l’allenamento dura solo sei minuti. Perez segue Verstappen e ottiene subito il miglior tempo dal compagno di squadra. Circa 125.000 spettatori lo amano e fanno il tifo per Verstappen e Perez. Perez è 0,019 più veloce del compagno di squadra. Ma non è ancora finita: hai ancora pochi minuti.

READ  Presto con altri in tavola al bar ea casa? Comitato consultivo...

La tensione cresce durante i minuti finali delle qualifiche mentre i signori si preparano per la loro conclusione finale. È importante che tutti i contendenti per il primo posto migliorino i loro tempi di sprint.

Anche poco prima della fine dei playoff, Perez è ancora il più veloce al momento. L’ordine di passaggio è: Perez, Verstappen, Bottas, Hamilton, Sainz, Leclerc, Ricciardo, Norris, Gasly e Tsunoda.

Dopo la caduta della bandiera, Hamilton ha ancora registrato i tempi del settore viola, ma alla fine non è stato all’altezza di Max Verstappen. L’olandese occupa il dodicesimo posto in carriera. Questo ha messo Verstappen in una posizione di partenza eccezionalmente promettente. Mentre Perez potrebbe partire terzo e quindi potrebbe essere importante per la strategia, Valtteri Bottas è il grande assente questa volta. Il finlandese è arrivato quarto e domenica scatterà dalla nona posizione a causa di un cambio motore. La domanda è se Bottas può reagire da lì.

Risultati completi con i tempi sottostanti.