QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Rivolte al Brakrock Festival: la moglie del chitarrista afferma di essere stata attaccata dal cantante di un’altra band, ma dà una versione diversa (Duffel)

© rr

Sabato scorso, due band internazionali hanno litigato al Duffel punk Brakrock Ecofest. Quando il concerto della band svedese No Fun At All è stato interrotto per circa dieci minuti a causa di una persona ferita tra il pubblico, l’attaccante ha presentato qualcuno dell’entourage della band intransigente di New York Sick Of It All fuori dal palco. Dopo la sua presentazione, il cantante avrebbe voluto scusarsi, ma è stato preso a pugni in faccia.

Kefro, sg

L’incidente è stato ripreso dalla stampa specializzata internazionale dopo che la donna spinta si è postata sui social media. “Non posso tacere. Al Festival di Bracrock sono stato attaccato da un cantante ‘No Fun At All’. È uscito dal palco, stava cercando qualcosa e si è avvicinato a me mentre cambiavo le corde della chitarra”, ha scritto Mee Laing Kohler, tecnico chitarrista e moglie chitarrista Sick. “Mi ha spinto quando non mi muovevo, poi mi ha sollevato e abbiamo iniziato a litigare. Colpisce le donne. Lo sa e lo ha ammesso, ma se la cava. La gente ha bisogno di sapere cosa è successo”.

(Leggi di più sotto il post di Instagram)

Ecco il contenuto elencato da un social network su cui vuoi scrivere o leggere i cookie. Non hai dato il permesso per questo.

Ma la band No Fun at All ha fornito la sua versione dei fatti in una dichiarazione. “Ci sentiamo molto male per questo, ma sentiamo che dovremmo anche condividere la nostra versione della storia”, hanno scritto. Hanno spiegato che il loro cantante aveva problemi con gli auricolari ed è uscito dal palco durante due canzoni per cambiare le batterie del suo dispositivo. “Ha visto qualcuno in piedi accanto a quella che pensava fosse roba nostra. Non sapeva che la nostra attrezzatura era stata spostata. Ne è seguito un enorme malinteso. Ci sono stati battibecchi, ma non tanto quanto l’altra parte ha descritto. Niente affatto”.

La band ha spiegato che dopo il concerto il cantante era disposto a scusarsi, ma quella donna ha deciso invece di picchiarlo. “Ci sono molti testimoni e Ingmar è stato ferito dall’incidente”, hanno scritto. “Per essere chiari, Ingmar non l’ha mai picchiata e non ha mai picchiato nessuna donna”.

La band ha deciso di cancellare il resto del tour e per il momento non rilascerà nuova musica.

(Leggi di più sotto la foto)

Nessuna dichiarazione divertente.

Nessuna dichiarazione divertente.

Nessuno ha presentato una denuncia, ma il post sui social media ha facilmente acceso una polveriera virtuale nel mondo del punk rock e dell’hardcore. Gli organizzatori del Duffel Festival sono stati costretti a rilasciare una dichiarazione basata su ciò che diversi passanti e membri dell’equipaggio sono stati in grado di riportare. Ci auguriamo sinceramente che le due parti facciano uno sforzo per discutere la questione tra loro in futuro. Vorremmo contribuire a renderlo possibile”, si legge nella frase conclusiva.

READ  Il libro di Harry scuoterà la monarchia britannica