QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Roberto Martinez continua a scegliere l’Europeo: anche per il Mondiale…

La delusione è stata quasi eliminata dopo l’eliminazione del Campionato Europeo. L’allenatore della nazionale Roberto Martinez non vede alcun motivo per sospendere alcuni dei Red Devils più anziani dopo l’eliminazione dei quarti di finale.

Una delle domande era dopo la sconfitta contro l’Italia, poi vincitrice. Con giocatori come Vermaelen (35), Vertonghen (34), Mertens (34) e persino Alderweireld (32), Shadley (32) e Witsel 32), una generazione sta volgendo al termine. È già passato un anno e mezzo dai Mondiali del 2022 in Qatar. Ma il tecnico della nazionale Roberto Martinez non ha intenzione di rinunciare ai trent’anni. “I giocatori di cui parli stanno ancora facendo molto bene. Sono ancora al loro apice e sanno esattamente qual è la cultura dei Red Devils ora. Se hai visto la prestazione di Thomas Vermaelen all’Europeo, è stato impressionante. Se un giovane come Zinho Vanheusden potesse allenarsi con Vermaelen In the Red Devils, farà comunque progressi”.

Martinez non vuole appesantire i ragazzi con troppa pressione. “Siamo ancora i numeri uno al mondo. Agendo da duri ora, metteremo tutta la pressione su questi giovani giocatori. Non è giusto. Non è la loro età che terrà i giocatori fuori dalla rosa, ecco cosa la prestazione in campo va bene”.

Alderweireld fece una mossa improvvisa. Il nazionale ha scambiato 113 volte per il Tottenham in Premier League con Al Duhail dal Qatar. Un serio passo indietro. “Non sono preoccupato per Toby”, ha detto Martinez. “Ho visto i corsi e sono di alto livello. Questo allenatore portoghese lavora in modo molto professionale. Toby era pronto a giocare un ruolo importante nella squadra. Ora giocherà solo una partita a settimana. All’inizio ero un po’ scettico , ma ora che ho visto il progetto – anche il Mondiale in Qatar – sono convinto che abbia preso la decisione giusta. È stato pensato bene”.

READ  Il Bahrain Party si completa a Gerardsbergen: vince Mohoric e Colbrelli vincitore finale | Benelux Tour 2021
Foto: rally via Reuters

nuovi nomi

Ciò non significa che i giovani giocatori che non hanno partecipato all’Europeo non debbano fare affidamento sulla loro selezione per la Coppa del Mondo con l’imminente triplete contro Estonia, Repubblica Ceca e Bielorussia. Si prevede che Vanheusden, Verchareren, Di Kitilari e Sambi Lukonga parteciperanno alla rosa allargata.

Martinez dice che ora sta lavorando anche su un altro futuro. Amadou Onana (20, Lille, centrocampista), Elliot Matazzo (19, Monaco, centrocampista) e Kone De Winter (19, Juventus, difensore) seguono da vicino. “Lavoriamo da tre anni alla generazione 2026, una generazione che dovrebbe sostituire questa generazione d’oro. Ma questi giovani possono maturare meglio con giocatori esperti al loro fianco”.